29.6 C
Milano
martedì, Luglio 5, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

Successo per il 65° Salone del Ciclo e Motociclo

Ultimo aggiornamento il 6 Novembre 2007 – 20:07

(mi-lorenteggio.com) Milano, 06 novembre 2007 Il salone delle sorprese non si smentisce. Persino la cerimonia d’inaugurazione del 65° EICMA – Esposizione Internazionale del Ciclo e della Moto , di solito molto compassata e istituzionale, si anima attraverso gli appassionati interventi del Ministro dell’Università Fabio Mussi (che reclama a gran voce più fondi per la ricerca, paventando tempi grami per l’industria italiana) e di Luca Cordero di Montezemolo, presidente di Confindustria che raccogliendo l’invito di Guidalberto

Guidi (presidente di ANCMA, l’associazione di Confindustria che organizza la grande rassegna milanese) ha scosso l’auditorio con un richiamo fortissimo affinché lo spirito imprenditoriale prevalga sulla burocrazia, perchè l’impegno ed il merito siano sempre premiati. “Complimenti a questi imprenditori – ha detto Montezemolo – che producono risultati con il lavoro, la grinta e le idee, che reagiscono sempre a dispetto dell’immobilità, che non si arrendono mai, come la Ferrari: ma la verità è che stiamo perdendo posizioni impoverendo la cultura d’impresa che invece proprio la scuola dovrebbe sviluppare. Possiamo ancora farcela, ma non c’è tempo da perdere”.
Milano apre i battenti in grande stile nella Fiera che aspira ad ospitare l’Expo 2015 (come ha ricordato Roberto Formigoni, governatore della Lombardia) e che nel frattempo si gode la più grande esposizione delle due ruote mai vista prima d’ora, arricchita da uno straordinario velodromo realizzato dal nulla nel quale da giovedì (giorno in cui anche l’esposizione del ciclo prenderà il via) e fino a domenica daranno spettacolo il campione del mondo Paolo Bettini e le quindi coppie in gara.

Dopo aver partecipato alla cerimonia inaugurale come ospite d’onore, Bettini domani, mercoledì, avrà la possibilità di incontrare anche Silvio Berlusconi, il quale arriva in visita privata nella manifestazione che lui stesso inaugurò due anni or sono, quando era Presidente del Consiglio. E’ dunque un salone ricco di personaggi, di eventi, di grandi vernissage, come quello della Ducati che insieme ai suoi mille dealer ha festeggiato l’iride di Casey Stoner (“un anno magnifico”, l’ha definito l’ad Gabriele Del Torchio) e presentato i suoi nuovi modelli, ribadendo l’eccellente stato di salute e creatività dell’industria Made in Italy.

Si registra intanto una folla notevolissima nei padiglioni del Salone nonostante i primi due giorni (martedì e mercoledì) siano riservati agli operatori: ciò conferma le previsioni di una straordinaria affluenza nel fine settimana (venerdì ingresso gratuito per le donne). Domani un’altra giornata interessante con molti temi di approfondimento legati al mercato, agli accessori ed all’utenza al femminile.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -