26.8 C
Milano
martedì, Luglio 5, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

Milano – Mortara: no a una nuova conferenza dei servizi; manifestazione a Corsico

Ultimo aggiornamento il 18 Gennaio 2008 – 15:24

Cosico, 20 gennaio 2008 – Oltre 200 persone hanno manifestato ieri pomeriggio, a Corsico, per chiedere la conferenza dei servizi e il conseguente interramento della linea ferroviaria Mortara-Milano, un progetto che, secondo il comitato,   è di gran lunga migliore  a quello attuale in corso d’opera, che prevede la costruzione di un muro come barriera fonoassorbente. Leggi la news negli articoli correlati.

Redazione

 

Abbiategrasso, 18 gennaio 2008 – Questa mattina, ad Abbiategrasso, su iniziativa del sindaco Roberto Albetti si sono riuniti i sindaci dei Comuni lungo la tratta Milano-Mortara per esaminare il tema del raddoppio ferroviario dopo la recente approvazione, in Consiglio regionale, dell’ordine del giorno che “ impegna la Giunta Lombarda ad adoperarsi di concerto con i Comuni interessati e la Provincia di Milano per la Conferenza dei servizi al fine di valutare l’ipotesi di interramento del raddoppio della linea Milano Mortara nel tratto Milano-Trezzano sul Naviglio, con particolare riferimento al territorio di Corsico".

Erano presenti i sindaci di Trezzano Sul Naviglio, Cesano Boscone, Gaggiano, Albairate, Abbiategrasso, Zelo Surrigone, Vermezzo, Gudo Visconti, Morimondo, Ozzero, Vigevano, Parona Lomellina e Mortara.

I Sindaci hanno ribadito la necessità di rispettare i tempi previsti di realizzazione del raddoppio, schierandosi contro ogni ipotesi di interruzione del cantiere e ricordando che l’attuale progetto è stato approvato da tutti i Comuni e dagli organi competenti; riconfermano la validità dello stesso e chiedono inoltre che il piano economico-finanziario non sia stravolto, stante il carattere strategico del progetto.

I sindaci hanno inoltre deciso di chiedere al ministero delle Infrastrutture ed a Regione Lombardia un incontro al fine di chiarire le proprie posizioni in merito ai lavori in atto.

Le proposte sono state recepite in un documento condiviso da tutti i sindaci e che ribadisce il fermo no alla convocazione di una nuova Conferenza dei Servizi.

Redazione + agenzie

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -