19.2 C
Milano
martedì, Maggio 24, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Festa d’Europa: incontro su giovani e politica a Cesano

Ultimo aggiornamento il 5 Maggio 2008 – 16:42

(mi-lorenteggio.com) Cesano Boscone, 05 maggio 2008 – In occasione della Festa dell’Europa, l’Assessore alla Pace, Avv. Giovanni Bianco, ha organizzato, per domenica mattina, un incontro per parlare di Giovani e di Politica, o meglio, ho voluto dare la possibilità ai giovani impegnati sul nostro territorio di confrontarsi sul tema con un illustre personaggio, che ha dato molto al nostro Paese, Pierantonino Bertè.

L’evento avrà luogo domenica 11 maggio alle ore 10.00 presso la Sala delle carrozze di Villa Marazzi in via Dante Alighieri 47, e nel corso del quale si terrà  un confronto tra generazioni differenti riguardo all’impegno politico e all’importanza di scoprire un senso di appartenenza e di coesione all’Unione Europea e alle sue istituzioni. Vincenzo D’Avanzo, Sindaco e Pierantonio Bertè, ex parlamentare, incontrano Fabio Raimondo e Paola Piazza, giovani impegnati in politica. Presenta e modera Giovanni Bianco, assessore alla pace e integrazione. Il 2008 è l’anno europeo del dialogo interculturale, iniziativa congiunta dell’Unione europea, degli Stati membri e della società civile europea allo scopo di favorire la comprensione reciproca e la convivenza. Nell’anno europeo si metterà l’accento sui vantaggi della diversità culturale e di una partecipazione attiva dei cittadini alle questioni europee e si cercherà di stimolare il senso di appartenenza all’Europa.

Pierantonio Bertè (Milano, 6 novembre 1918) è un giornalista, politico e poeta italiano. È stato redattore del quotidiano cattolico "l’Italia". Ha collaborato a vari giornali, e diretto due periodici politico-culturali ("Ricerca e problemi" – "Libera Proposta") e un’agenzia di stampa (ALI – agenzia del lavoro italiano). È stato presidente dei comitati civici della diocesi di Milano, ed eletto consigliere comunale di Milano nel 1956, eletto alla Camera dei Deputati nel 1958, 1963, 1968, 1972. Nel 1976 ha richiesto di non essere più candidato. In parlamento si è interessato particolarmente di problemi inerenti alla scuola, alla cultura, all’assistenza, allo spettacolo; ha fatto parte per una legislatura della commissione di vigilanza sulle radiotelediffusioni. Ha partecipato all’attività di diverse istituzioni di carattere culturale. Dal 1977 al 1980 è stato direttore generale della RAI, poi ha presieduto l’Istituto Luce-Italnoleggio cinematografico ed è stato consigliere d’ amministrazione e presidente della Triennale di Milano. Iscritto alla Democrazia Cristiana, è passato in seguito al Partito Popolare Pubblicazioni [modifica] Ha pubblicato quattro raccolte di poesie: a.. Il posto dei poeti, 1988, Edizioni De Agostini; b.. Al confine, 1991, Book Editore; c.. A precisa ora, 1997, Book Editore; d.. Scommesse, 2003, Book Editore; Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Pierantonino_Bert%C3%A8" In breve,  ha dedicato la sua vita alla cultura, alla scuola ed alla politica, ed oggi, a 90 anni, ha ancora molto da insegnare: in ogni caso, per questo,  l’idea è quella di mettere a confronto generazioni diverse sul tema dell’impegno politico sia con riferimento al livello locale che a quello europeo.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -