22.6 C
Milano
martedì, Maggio 17, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

San Siro. Via libera delle Giunta alle opere mitigative per i concerti estivi

Ultimo aggiornamento il 23 Maggio 2008 – 19:38

Milano, 23 maggio 2008 – La Giunta comunale ha approvato le linee di indirizzo per la realizzazione delle opere mitigative che permetteranno lo svolgimento dei 7 concerti previsti a San Siro durante l’estate: Negramaro (31 maggio), Vasco Rossi (6 e 7 giugno), Zucchero (14 giugno), Bruce Springsteen (25 giugno) e Ligabue (4 e 5 luglio).
Nel marzo scorso, l’Arpa aveva fissato per i concerti il limite massimo di 78 decibel e non più di 80 come per gli anni passati.
I 7 spettacoli potranno svolgersi a improrogabile condizione che per i primi 4 e le relative prove (Negramaro – Vasco Rossi – Zucchero) vengano adottati gli interventi strutturali per migliorare l’accessibilità e il deflusso dei veicoli, mentre per gli ultimi 3 concerti e le relative prove (Bruce Springsteen – Ligabue), oltre alle misure di accessibilità e deflusso, dovranno essere realizzati anche gli interventi di fonoassorbenza.

“Si tratta di un importante passo in avanti per venire incontro alle richieste dei cittadini della zona San Siro – sottolinea l’assessore allo Sport e Tempo libero Giovanni Terzi -. L’obiettivo dell’Amministrazione comunale, infatti, è quello di garantire il rispetto della convivenza civile, partendo dal presupposto che è impensabile, per una città come Milano futura sede dell’Esposizione Universale del 2015, rinunciare a eventi di richiamo e visibilità internazionale come i grossi concerti che si svolgono al Meazza”.

“Con queste misure strutturali sull’impianto e sull’accessibilità e deflusso dallo Stadio, stiamo rispondendo alle esigenze manifestate dal territorio, garantendo un migliore servizio ai cittadini e anche al pubblico dei concerti ” – dichiara l’assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci -. Si garantiscono, infatti interventi strutturali di mitigazione acustica e migliori servizi di trasporto pubblico in occasione degli eventi”.

Due gli ambiti di intervento che riguardano rispettivamente l’impatto del suono e la gestione del traffico.

Progetto relativo a soluzioni di fonoassorbenza sulla struttura dello Stadio di San Siro
Terminato il Campionato di calcio, il Consorzio SanSiro2000 ha avviato i lavori per realizzare il progetto proposto da Assomusica e approvato da ARPA relativo a soluzioni di fonoassorbenza. L’intervento prevede l’istallazione di circa 60 metri di pannellature al terzo anello dello stadio lungo via Dessiè per mitigare l’impatto del suono derivante dai concerti in quella direzione.

Inoltre sono stati stabiliti ulteriori interventi di monitoraggio e valutazione del rumore provocato da concerti e manifestazioni:
• Arpa effettuerà un articolato e completo piano di controlli durante gli eventi, sia per quanto riguarda gli aspetti legati al rumore che per quelli relativi alle vibrazioni.
• Verrà selezionata una “casa tipo” della zona per effettuate le rilevazioni di rumore e vibrazione durante i concerti.
• Sarà trasmesso all’ASL di Milano il piano di protezione dal rumore del personale adibito alla gestione dei concerti e degli eventi per le verifiche e i controlli di sua competenza.
• Al termine della stagione 2008, sulla base dei monitoraggi effettuati, il settore Attuazione politiche ambientali dell’Assessorato alla Mobilità Trasporti e Ambiente, in collaborazione con Arpa Lombardia, provvederà a redigere una relazione contenente le valutazioni tecniche sugli effetti migliorativi prodotti dalle azioni di mitigazione adottate.

Progetto relativo all’accessibilità e deflusso dallo Stadio di San Siro
Come già avviene in occasione delle partite di calcio, nella vasta area intorno allo stadio, verrà istituita, alcune ore prima della manifestazione, una zona a traffico limitato. Gli accessi alla ztl saranno controllati dalla Polizia Locale.
Durante i concerti è previsto che i parcheggi auto e i parcheggi bus, presenti all’interno dell’area vengano chiusi per evitare intasamenti di veicoli privati nell’area e quindi l’aumento dei tempi di deflusso. In questo modo si eviterà ai residenti il disagio dovuto al rumore da traffico e della relativa congestione.
Il sistema di trasporto pubblico verrà potenziato in modo significativo:
• attraverso l’incremento del numero dei convogli e la riduzione dei tempi di frequenza della M1,
• l’istituzione di corse speciali di collegamento tra le fermate M1 Lotto e di M1 Lampugnano e lo stadio,
• incremento dei mezzi della linea tranviaria 16,
• servizio navetta di collegamento con le stazioni di Lampugnano e Lotto,
• potenziamento corse delle linee bus 48 e 78.
I costi relativi al potenziamento del trasporto pubblico saranno sostenuti dagli organizzatori delle manifestazioni.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -