30.6 C
Milano
martedì, Maggio 17, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Incontri sulla medicina organizzati dal Circolo Socio Culturale Cesanese

Ultimo aggiornamento il 29 Maggio 2008 – 21:18

(mi-lorenteggio.com) Cesano Boscone, 29 maggio 2008 – Salvatore Esposito, Presidente del Circolo Socio-Culturale Cesanese, è stato lieto di presentare il primo di una lunga serie di incontri dedicati alla medicina. Per organizzare questi utili incontri si è, come sempre, occupato il dott. Giacomo Camera, farmacista. Il primo incontro è iniziato parlando di Bio-Farmaceutica Vegetale. Ha relazionato il dott. Alberto Callegari, della PharmExtracta di Pontenure (PC), il quale, con grande professionalità, ci ha fatto fare un percorso scientifico nella Bio-Farmaceutica-Vegetale, spiegandone le più recenti applicazioni cliniche, fornendo dettagliate delucidazioni affinché ognuno di noi possa liberamente decidere come è opportuno curarsi o possa rivolgersi con sicurezza al farmacista di fiducia per poter avere i più validi consigli. Il dott. Callegari ha esposto le Tecniche Biofarmaceutiche al servizio della Fitoterapia di IV generazione che è una forma farmaceutica che ottimizza la resa farmacologica, i suoi principali schemi terapeutici con riferimento a casi clinici di particolare interesse. La fitoterapia è quella parte della farmacologia che studia l’impiego terapeutico delle piante officinali e delle preparazioni medicinali da esse ottenute.
L’uso delle erbe come rimedio naturale risale a tempi antichissimi, quando le piante erano la principale forma di cura presso i popoli di tutto il mondo. Oggi la scienza conferma la presenza nelle erbe di principi attivi che costituiscono gli ingredienti primari usati dalla chimica moderna per lo sviluppo di prodotti efficaci per la cura e la salute del corpo. In definitiva, sono dei veri e propri farmaci per trattare le varie patologie, mentre gli integratori servono per favorire o stimolare una funzione fisiologica.
Il dott. Callegari ha delineato la trattazione delle piante più utilizzate, con particolare attenzione ai meccanismi di azione, forma estrattiva e dosaggi, facendo esempi di casi clinici e relativi trattamenti: associazioni e criteri di scelta fra le formulazioni disponibili in commercio, sugli effetti collaterali ed eventuali aspetti tossicologici delle piante trattate, la vita delle piante medicinali e sulle loro preparazioni, sulle loro caratteristiche farmaco-tossicologiche e sul loro utilizzo terapeutico.
E’ opportuno sapere che la fitoterapia è un metodo di medicina naturale che utilizza le sostanze contenute nelle piante come rimedi di cura. Con l’avvento della chimica e dei primi farmaci di sintesi, la fitoterapia è stata accantonata, per essere riscoperta e ufficialmente riconosciuta nel 1986, sia come metodo integrativo da affiancare a quello tradizionale, sia come rimedio più dolce, con molti meno problemi dal punto di vista delle controindicazioni e degli effetti collaterali.
E’ stata data prova incontestabile della sua efficacia perché i principi attivi che essi contengono, in concentrazione più o meno elevata, sono sostanze dotate di attività farmacologiche. Per curarci è importante utilizzare prodotti garantiti da aziende serie e di provata affidabilità, affinché l’utilizzo delle piante non comporti rischi e siano valorizzati appieno i benefici che esse possono apportare. Alcune di queste sostanze sono dotate di proprietà medicamentose come il fitocomplesso il quale è indispensabile, nel suo insieme, a garantire la completezza dell’azione terapeutica. Non bisogna, però, dimenticare la possibile contaminazione di sostanze tossiche, ad esempio piombo, mercurio, cadmio e pesticidi. Quando si tratta di estratti d’erbe, il consiglio è comunque quello di essere molto cauti nell’assumerli: i principi attivi presenti nelle piante medicinali non sempre sono innoqui, quindi vanno assunti nelle dosi e nei modi consigliati da un professionista del settore, evitando le cure fai da te perché ci possono essere rischi di iperdosaggi o di particolari controindicazioni, pertanto, prima di farne uso è bene rivolgersi ad un esperto, meglio se è il farmacista di fiducia.
I prossimi incontri che l’Associazione Socio Culturale Cesanese ha in programma sono:
– Mercato Agricolo nel Centro Storico di Cesano Boscone dalle ore 8,00 alle 18,00
– Mercoledi 4 giugno presso Sala dell’Affresco di Vico Cortuccio, 7 – ore 21,00 con la Mostra del Pittore Ivano Borra.
– Giovedi 12 giugno presso la Sede del Circolo in Via Repubblica, 49/b – ore 21,00 con Benessere Intestinale.
– Giovedi 19 giugno – ore 21,00 Sala dell’Affresco – Vico Cortuccio, 7 – ore 21,00 con INFARTO prevenzione e cura.
– 6 luglio- Mercato Agricolo nel Centro Storico di Cesano Boscone.
Tutti sono invitati.

Principia Bruna Rosco

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -