18.4 C
Milano
mercoledì, Maggio 25, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

A Corsico il Centro Socio Educativo del sud Milano

Ultimo aggiornamento il 21 Giugno 2008 – 14:40

(mi-lorenteggio.com) Corsico, 21 giugno 2008 – E’ stato inaugurato stamane il Centro socio educativo del sud Milano, sede di Corsico, in via Leonardo da Vinci 5. A fare gli onori di casa il sindaco Sergio Graffeo e il Presidente della Fondazione Pontirolo Onlus, a cui è affidata la gestione, Roberto Castiglioni, che hanno accolto, gli amministratori degli altri Comuni del distretto (Assago, Buccinasco, Cesano Boscone, Cusago e Trezzano sul Naviglio), che hanno contribuito a istituire il servizio, gli imprenditori e i cittadini 

E’ seguita, come tradizione vuole,  la benedizione della nuova struttura da parte di Don Gaetano e la benedizione del pulmino per il trasporto degli utenti.

Tra i presenti anche il direttore della ASL 1 di Corsico, il Dr Angelo Garavaglia, che a nome dei direttori generali dell’ASL, ha dichiarato: "Un battesimo questo nel panorama dei servizi che avviene nel segno di una parola: appropriatezza. Nella rete dei servizi per disabili  in questa zona, infatti, mancava proprio questo servizio".

Il Centro socio educativo è un servizio non residenziale che si rivolge a portatori d’handicap con limitazioni medie e lievi dell’autonomia nelle funzioni elementari.

La benedizione del mezzo acquistato grazie agli imprenditori

Il Centro si connota quale struttura d’appoggio e di sostegno alla vita familiare e di relazione, offrendo assistenza ai portatori di handicap attraverso interventi socio-educativi mirati e personalizzati.

Mira alla crescita evolutiva dei soggetti. La metodologia di lavoro ha come base la realizzazione di progetti educativi individuali. L’equipe educativa opera in stretta collaborazione con la famiglia e con i servizi sociali dei Comuni della Fondazione Pontirolo, promuovendo un servizio che si fonda su una logica di lavoro di rete.

Festa e foto di gruppo

Il Cse si pone come struttura di appoggio e collaborazione alla famiglia offrendo spazi educativi, assistenziali, ricreativi e favorendo l’integrazione sociale degli utenti nel territorio di appartenenza. Si rivolge a 15 soggetti portatori di handicap lievi.
Ha carattere permanente ed è aperto per almeno 48 settimane nell’arco dell’anno e per 5 giorni settimanali, con orario dalle 9 alle 16.

Vi operano: 1 coordinatore (educatore), 2 educatori professionali, 1 psicologo.

Ha come finalità il benessere globale della persona disabile e il miglioramento della sua qualità di vita. Verrà presentato anche il nuovo pulmino, al servizio del Centro, acquistato grazie ai contributi delle imprese del territorio.

Vittorio Aggio

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -