6.3 C
Milano
domenica, Febbraio 5, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Array

Gino Gavioli, "Il Mago del Carosello" in mostra alla Burba di Rho

Rho, 07 ottobre 2008 – La seicentesca VILLA BURBA di Rho, luogo d’arte e di cultura, sarà "custodita" per tre settimane, dall’11 Ottobre al 2 Novembre 2008, da guardiani d’eccezione: il centurione Caio Gregorio "er guardiano der pretorio", e dal "Vigile siciliano concilia", supportati dal veneto Foresto "mi non so’ mi son foresto", dalle preghiere di Cimabue, il frate che "una ne fa e ne sbaglia due", dal Capitan Trinchetto, dai cavernicoli Mammut, Babbut e Figliut, dal Cavallo Derby – "vitaccia cavallina, me scappa sempre la parolina" – e dai tantissimi altri personaggi creati dalla mirabolante matita di Gino GAVIOLI, il "mago del Carosello", pilastro della storia del cartoon e dell’animazione italiana e indiscusso maestro nell’illustrazione per bambini. Saranno tutti lì in Mostra organizzati dall’Associazione culturale La Maiella" che dal 1998 ogni anno ospita negli spazi di Villa Burba un disegnatore italiano. E’ la volta ora di Gino Gavioli: diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Brera-Milano, a 17 anni esordisce disegnando per Alberto Traini le matite di alcune serie comiche tra cui il personaggio Carioca, poi passate a china dall’amico Paolo Piffarerio. Dopo la guerra continua a disegnare per Traini, ma comincia anche a collaborare assiduamente con le maggiori testate a fumetti italiane: Corriere dei piccoli, (5 anni) Il Monello (12 anni, dove realizza personaggi come Sempronio, Felicino e Arcibaldo, Il Lupo e l’Agnello e Pico Panda e Paco Serse), "Jesus ( 25 anni) e Il Giornalino, (49 anni di collaborazione che continua tuttora!). Con il fratello Roberto fonda nel 1953 la casa di produzione di cinema d’animazione GAMMA FILM, che nel breve arco di un decennio diventa il maggior studio di disegni animati d’Europa. Nel corso della sua lunga carriera ha ricevuto centinaia di riconoscimenti e premi (250 solo con la Gamma Film): dalla Palma d’oro per la televisione a Cannes nel 1965 al Premio della Scacchiera degli Umoristi a Marostica al Premio alla Carriera a Postano. La mostra segue quelle, già realizzate negli anni scorsi, dedicate a Jacovitti (1998), Troiano (1999), Altan (2000), Cavandoli (2001), Silver (2002), G .L. Bonelli (2003), Bonvi (2004), Staino (2005), Chiàppori nel 2006, e Silvia Ziche nel 2007. Un pregiato catalogo, autentico oggetto da collezione, segnerà anche questa volta una manifestazione artistica che ha riscosso in tutte le sue precedenti edizioni un lusinghiero successo di pubblico e di critica, suscitando un grande interesse verso la Città di Rho e verso VILLA BURBA, che ospita la mostra. L’iniziativa gode di numerosi e prestigiosi patrocini; oltre a quello del Comune di Rho – Assessorato alla Cultura: Regione Lombardia, Regione Abruzzo, Regione Molise, Provincia di Milano, Provincia L’Aquila, Provincia Chieti, Provincia Pescara, Provincia Teramo, Provincia Campobasso, Provincia Isernia, Fondazione Comunitaria Nord Milano. L’ingresso è libero.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img