4.2 C
Milano
domenica, Gennaio 29, 2023

Il 29, 30 e 31 Gennaio i Giorni della Merla

Array

La Camera del Lavoro inaugura una mostra d’arte multiforme sui temi del lavoro e dei diritti

(mi-lorenteggio.com) Milano, 09 maggio 2009 – Presso la Camera del Lavoro di Milano in corso di Porta Vittoria 43, dal 12 al 21 maggio si terrà la mostra dal titolo "Il Sindacato, il Lavoro", con opere d’arte dal contenuto riferito alle tematiche del Sindacato, del Lavoro, dei Diritti con i lavori di 28 aritisti
Si tratta di lavori che restituiscono il senso del sindacato e di ciò che viene affermato all’art 2 dello Statuto della CGIL: la cultura arricchisca la vita di tutte le persone.
Artiste e artisti hanno visitato sia luoghi di lavoro, sia la sede milanese della CGIL incontrando una umanità ricca, tracce di passato ancora evidenti e un interesse per l’arte davvero particolare. 

Sui diritti, poi, cè stato un particolare sentire: il diritto alla vita e al lavoro qualificato e sicuro, il diritto alla libertà di espressione e di manifestazione, il diritto all’educazione e alla cultura sono stati affrontati nelle diverse opere con forme nuove.
Le opere ( dipinti, sculture, installazioni, fotografie, video) collocate nello spazio espositivo antistante il Salone Di Vittorio e, quasi a sorpresa, anche al pianterreno e al primo piano, costituiscono un vero e proprio percorso e, in alcuni casi, sarà possibile interagire con esse.

Artiste e artisti: Giuliana Bellini, Giannetto Bravi, Giulio Calegari, Albino De Francesco, Pino Deodato, anna Rosa Faina gavazzi, Fernanda Fedi, Gretel Fehr, Mavi Ferrando, Anna Finetti, Gianni Gangai, Ornella Garbin, Gino Gini, Pino Jelo, Luce Laval, Nadia Magnabosco, Marilde Magni, Emanuele Magri, Monica Mazzoleni, Antonella Prota Giurleo, Luca Rendina, Giovanni Rubino, Antonio Sormani, Fausta Squatriti, Tufano, Armanda Verdirame, Maria Grazia Zanmarchi

Una mostra di opere realizzate da artiste ed artisti che hanno affrontato con grande interesse e serietà, in alcuni casi anche con giocosità e ironia, le tematiche del sindacato e del lavoro.
Opere che restituiscono il senso del sindacato e di ciò che viene affermato all’art 2 dello Statuto della CGIL: “ la cultura arricchisca la vita di tutte le persone”.
Artiste e artisti hanno visitato luoghi di lavoro e la sede milanese della CGIL incontrando un’umanità ricca, tracce di passato ancora evidenti e un interesse per l’arte davvero notevole.
La cultura del sindacato e del lavoro hanno permeato il sentire e il fare di donne e di uomini che agiscono nel campo dell’arte. Il tema dei diritti è stato molto sentito; il diritto alla vita e al lavoro qualificato e sicuro, il diritto alla libertà di espressione e di manifestazione, il diritto all’ educazione e alla cultura sono stati affrontati nelle diverse opere con forme nuove.
Le opere ( dipinti, sculture, installazioni, fotografie, video) collocate nello spazio espositivo al piano sotterraneo e, quasi a sorpresa, anche al pianterreno e al primo piano, costituiscono un percorso e, in alcuni casi, sarà possibile interagire con esse; inoltre alcune lavoratrici e lavoratori interpretano le performances.

Titolo mostra: il sindacato il lavoro
Mostra: collettiva
Luogo: Camera del lavoro – Corso di Porta Vittoria 43- Milano
Inaugurazione: Martedì 12 maggio alle ore 18:00–21:00
Finissage: Giovedì 21 maggio ore 18:00–21:00
Orari di apertura: giorni feriali ore 9 -19; sabato ore 9 -13; domenica chiuso
Ingresso libero
Mezzi pubblici: tram 12, 27, 23, 9, 29 autobus: 73, 60, 84; MM 1 San Babila poi 60 o 73
Progetto, cura e coordinamento: Antonella Prota Giurleo
Testo critico in catalogo: Roberto Borghi
Allestimento mostra: Gretel Fehr

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,572FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img