29.6 C
Milano
mercoledì, Luglio 6, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

Strada Cusago-Magenta, l’assessore Cattaneo prepara la conferenza dei servizi

Ultimo aggiornamento il 12 Maggio 2009 – 21:47

Milano, 12 maggio 2009 – Convocata per il 26 maggio a Roma la conferenza dei servizi per la strada di collegamento tra Cusago e Magenta, zona Sud-Ovest della provincia di Milano, che si connetterà con la superstrada Boffalora-Malpensa.

In vista di questo appuntamento, l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo, ha effettuato un sopralluogo durato quasi cinque ore.

"Ho deciso di fare questo sopralluogo – ha detto Cattaneo – per vedere da vicino le problematiche che abbiamo più volte analizzato nelle riunioni di preparazione tenutesi in Regione. L’ho voluto effettuare insieme ai sindaci delle amministrazioni interessate per verificare con loro le situazioni particolari e le esigenze del territorio. Anche perché ho trovato sorprendente che alcuni sindaci, dopo aver partecipato a tutte le riunioni, abbiano cambiato idea annunciando il loro no al progetto definitivo dopo che avevano detto sì al preliminare".

Il sopralluogo di Cattaneo ha toccato i comuni di Cusago, Cisliano, Albairate, Magenta e Robecco sul Naviglio. Nel municipio di Albairate si è tenuta anche una riunione alla quale hanno partecipato il sindaco delle stesso Comune, Luigi Tarantola e i primi cittadini di Cusago (Luigi Cairati), Cisliano (Emilio Simonini), Abbiategrasso (Roberto Albetti) e Ozzero (Alvaro Galli).

Durante la tappa conclusiva del sopralluogo a Magenta, l’assessore Cattaneo ha inoltre incontrato il sindaco di Robecco, Giuseppe Zanoni e il vice sindaco di Magenta, Marco Maerna.

"In fase di realizzazione del progetto – ha aggiunto Cattaneo – abbiamo accolto gran parte delle osservazioni presentate dalle amministrazioni. Abbiamo inoltre previsto un’ultima riunione con i soggetti interessati, dopo quelle tenutesi sempre in Regione Lombardia, per analizzare gli ultimi elementi e verificare anche il quadro economico, che ha visto un aumento dei costi non indifferente. Francamente non si capisce il motivo delle affermazioni di alcuni sindaci che imputano alla Regione di essere poco presente sull’argomento e di imporre decisioni dall’alto".

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -