8.5 C
Milano
domenica, Febbraio 5, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Array

Truffe alle banche. La "Stangata" arriva anche a Buccinasco

(mi-lorenteggio.com) Milano, 20 maggio 2009 –  Dopo la brillante operazione della Polizia di Stato avvenuta oltre due settimane fa anche a Cesano Boscone, che ha portato all’arresto di alcuni uomini legati anche al clan Barbaro, alcuni dei quali già noti nella vicenda "Duomo Connection", il pressing delle Forze dell’Ordine, continua senza sosta.

Questa volta, però, non cocaina ed estorsioni, ma, una vicenda che coinvolge i "colletti bianchi" inseriti  nel settore immobiliare e  finanziario, in particolare quello dei mutui.

Così, nel corso di quest’ultimo week-end, infatti, un altro blitz è scattato contro un gruppo criminale lombardo, il cui capo è risultato essere anche legato  all”Ndrangheta.

Al vertice della piramide, secondo le indagini, era Giuseppe Pangallo, 29 anni, di Platì (Reggio Calabria), con precedenti penali, ritenuto esponente di spicco del clan Papalia-Barbaro.

In totale sono state quindici, finora, le ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip Gaetano Brusa di Milano, su richiesta del pm Lucilla Tontodonati della locale Direzione distrettuale antimafia. Tutti gli arrestati sono accusati a vario titolo di far parte di un’associazione specializzata in truffe in danno di societa’ finanziarie e istituti di credito.

Di questi in carcere sono finiti in otto, mentre altri sette sono ai domiciliari.

 

LA TRUFFA

La banda aveva escogitato un singolare metodo per approvvigionarsi di denaro contante, stipulando attraverso delle loro aziende vicine, grazie a dei prestanome "assunti", e facendosi erogare mutui acquistando immobili di basso valore, per lo più ruderi. Una volta ottenuto il mutuo, il prestanome, veniva licenziato. Così toccava all’assicurazione onorare ed estinguere il mutuo.
Così il gruppo si approvvigionava di ingenti somme di denaro contante "pulito", tanto che nell’anno 2007 sarebbe riuscito ad accumulare la somma di oltre 800mila euro.

 

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img