34.2 C
Milano
martedì, Luglio 5, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

Milano. Nastro rosa, azzurro e nero al nuovo lago dei Cigni di Muggiano

Ultimo aggiornamento il 8 Giugno 2009 – 18:30

(mi-lorenteggio.com) Milano, 08 giugno 2009 – Guardando la natura che circonda lo stupendo Nuovo Lago del Cigni posto alle porte di Milano, si nota piacevolmente che essa è tenuta allo stato naturale. Alcuni degli animali come la lepre, le oche e i cigni vivono nella completa libertà, mentre altri sono ricoverati in strutture in ambientazione naturale della campagna.

 

Al Germano Reale, all’Airone Cenerino, alle Anatre Mandarine e Caroline, alle Pernici, al Fagiano d’Orato e molti altri, si sono aggiunti il Coniglietto Ariete, l’Asinello Sardo e le Caprette Tibetane. Le due femmine delle caprette tibetane, Berta e Nina, da qualche giorno hanno dato alla luce due gemelline e un maschietto. A Berta è stato esposto il fiocco rosa per le due neonate Dany e Peter, mentre per Nina, che ha partorito il piccolo a cui è stato dato il nome Fiocco, è stato esposto quello azzurro. Se per le caprette si è festeggiato il lieto evento, per i cigni così non è successo. Purtroppo, al cigno femmina, che già da qualche settimana covava le sue quattro uova, ieri il sogno è svanito perché la sua casetta posta in mezzo al lago è stata travolta dall’uragano che si è abbattuto nel milanese e per tutto l’hinterland. Lo spavento è stato tanto e ora non vuole più covare le uova che sono state portate in salvo dai gestori del lago. Nei giorni scorsi si vedeva il maschio in assetto protettivo nei confronti della femmina che covava, provvedendo a portarle il cibo e pronto a soddisfare ogni sua necessità. Il Cigno, per natura, è il padrone del lago e per darle la serenità del caso, aveva fatto allontanare tutti dalla casetta. Alcune oche, per paura, avevano traslocato nel piccolo fiume e nel laghetto del parco adiacente, mentre altre erano state confinate ai margini del lago o ricoverate dai gestori in recinti perché altrimenti il cigno le avrebbe ammazzate. Gli uccelli di ogni razza, anche loro allontanati dal bellissimo e solitario cigno, svolazzavano lontano. E tutti ancora non si azzardano ad avvicinarsi. Oggi il vento ha cessato il suo brutale percorso ed è tornato a splendere il sole, ma i cigni sono tristi.

Si osservano le caprette che allattano i loro piccolini o quando vanno a mangiare nello stesso recipiente dell’asinello. Sono così piccole che qualche volta cadono dentro la mangiatoia.
Massimo, gestore del Nuovo Lago dei Cigni, è un uomo alto e all’apparenza scontroso, sembra metta soggezione, ma parlando con lui, si avverte invece un gran senso di protezione. E’ emerso che è medaglia d’oro per aver svolto per 25 anni il volontario nella Croce Rossa soprattutto nei giorni di sabato e durante le ore della notte quando era richiesta la sua forte presenza.

Massimo e il figlio Marco in primis, aiutati dalle loro consorti Claudia e Gerry, seguono personalmente i bisogni degli animali e il loro amore lo estrinsecano rispettandoli. Il tenerli così puliti e dar loro tutto l’affetto per tutto il tempo della loro vita, rendendoli partecipi dell’esistenza, vuol dire volare alto, perseguire il vero senso della vita e questo rientra nel loro modo di essere. D’altronde, se non si rispetta la natura né gli animali non si può fare un lavoro del genere. Il suo biglietto da visita è, dunque, dare alle persone, ai pescatori, la possibilità di fruire di una natura pulita. Da ciò emerge che la leggenda della sua vita parte dal rispetto e dall’amore che mette per le persone e gli animali. Tutte le esperienze fatte da Massimo, hanno lasciato in lui un segno, formandolo e rendendolo forte nell’affrontare il percorso della vita.

Infine, essendo il Nuovo Lago dei Cigni la Sede Nautica dei Radiovelisti, oggi che è il 7 giugno 2009 c’è stata anche la loro fantastica gara.

Principia Bruna Rosco

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -