9.7 C
Milano
lunedì, Gennaio 30, 2023

Il 29, 30 e 31 Gennaio i Giorni della Merla

Array

La Polizia Locale scopre una coltivazione di mariujana in appartamento di Baggio

Milano, 23 giugno 2009. “La Polizia Locale, su segnalazione di una cittadina, ha scoperto in un appartamento di via Cacciatori, in zona Baggio, una ‘serra’ per la coltivazione di marijuana: 85 piantine tra gli 80 cm e 1.30 m, tenute sul balcone di casa e nel bilocale. Un italiano di 50 anni è stato arrestato per coltivazione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’appartamento sono stati trovati anche due bilancini di precisione, un sacchetto con 500 grammi di marijuana, 40 grammi di hashish, tre contenitori di vetro con semi di cannabis e 2 bustine contenenti funghi allucinogeni”.

Lo comunica il vice Sindaco Riccardo De Corato.

Quattro gli agenti e due gli ufficiali impiegati nell’operazione. La segnalazione è arrivata da una cittadina che ha fermato due vigili motociclisti in via Fratelli Zoia indicando il balcone da cui spuntavano le piante di cannabis. L’italiano ha inutilmente cercato di convincere i vigili che deteneva la droga per uso personale.

“La presenza della Polizia Locale – aggiunge De Corato – nelle diverse aree del territorio cittadino, comprese quelle periferiche, ha permesso di cogliere tempestivamente la segnalazione della cittadina. Segnalazione che è un concreto esempio di quella sicurezza partecipata che si sta radicando a Milano, grazie ai cittadini che si dimostrano sempre più attenti ai problemi dei loro quartieri. E la droga è uno di questi, come confermato anche dai dati della Polizia di Stato relativi al 2008. Rispetto all’anno precedente, infatti, i sequestri di hashish, sono raddoppiati (da 603 a 1084 kg). Così come quelli di eroina (da 59 a 157 kg), e quelli di cocaina (da 68 a 660 kg), addirittura decuplicati”.

VIGILI AGGREDITI DA CLANDESTINI. Agenti della Polizia locale hanno arrestato in via Giacosa un clandestino egiziano di 20 anni colto in fragranza di reato per spaccio di hashish. L’extracomunitario aveva a suo carico anche un provvedimento di espulsione. Egiziano anche l’autore di un’aggressione a due vigili di pattuglia in viale Monza. Il clandestino, di 28 anni, alla guida di un veicolo in stato di alterazione psicofisica, dopo aver chiesto informazioni agli agenti, gli ha lanciato contro una lattina vuota di birra. Successivamente, alla richiesta di documenti, ha ingaggiato una colluttazione con i due. L’egiziano è stato arrestato per resistenza, lesioni e violazione alla legge sull’immigrazione. I due agenti sono stati dimessi dopo le cure con una prognosi di 3 e 5 giorni. Stessa sorte è capitata a un controllore dell’Atm, aggredito da una cinese di 41 anni in via Imbonati, sorpresa senza biglietto su un bus. La donna è stata denunciata.

“Purtroppo criminalità e clandestini – commenta De Corato – sono ormai un binomio inscindibile e rischioso. Si tratta di gente che vive di illeciti e spesso diventa violenta. Sono già 58 le aggressioni subite da inizio anno dai vigili urbani”.

Vittorio Aggio

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img