12.8 C
Milano
mercoledì, Febbraio 1, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Array

Cesano. La scuola saluta il Dirigente Scolastico prof. Angiolino Marino

(mi-lorenteggio.com) Cesano Boscone, 27 giugno 2009 -Tutto il personale del I° Circolo di Cesano Boscone ha partecipato alla festa martedì 23 giugno alle ore 16,30 nei locali della scuola primaria Giacomo Matteotti in via Libertà per il saluto al Dirigente Scolastico Marino Angiolino che da settembre, dopo tanti anni di dirigenza nella scuola, va in pensione. Molto gradita è stata la presenza del Sindaco Vincenzo D’Avanzo, della Vice Sindaca Lilia Di Giuseppe e del Dirigente Scolastico del II° Circolo prof. Antonino D’Asaro.

L’ins. Licia Madella, vicaria, saluta e ringrazia il Dirigente

L’ins. Licia Madella, vicaria, consegna i regali

Questo è il testo del saluto che il personale della scuola gli ha rivolto:

Dirigente,
siamo tutti qui per festeggiarLa e La ringraziamo per questo invito anche se indica la conclusione, di un lungo percorso fatto insieme.
Con Lei a capo della nostra scuola, abbiamo vissuto anni impegnativi sì ma sereni.
Abbiamo fatto molta strada insieme, cercando di portare la scuola a buoni livelli, lavorando con impegno, professionalità, collaborando molto, discutendo qualche volta, litigando mai.

Il Prof. Marino Angiolino commosso  mentre riceve i regali

Quando è giunto nel Circolo, si è presentato così disponibile, aperto, competente e professionale, che temevamo fosse “finto”.
Lavorare con Lei è stato produttivo e ….. speriamo, costruttivo per tutti, ma soprattutto per i bambini.
Una domanda però serpeggia tra noi …. perché, perché, perché ….. ma perché ci abbandona in balia della Gelmini e di un dirigente che non potrà mai essere il Suo clone?
Perché ci lascia, dopo che le abbiamo dedicato i migliori anni della nostra vita ……. professionale?
Come può abbandonare i bambini nelle nostre mani, senza avere un po’ di rimorso?

Il Dirigente ascolta, molto emozionato, i saluti a nome di tutti, letti dall’ins. Nellj Scaini

E’ sicuro che non sentirà disperatamente, il bisogno di un Collegio, di un Pof, di una riunione della commissione mensa o di qualità?
Come farà, senza le riunioni con il personale di segreteria, per una organizzazione migliore e le discussioni con le commesse, per la pulizia dei vetri della scuola, per i cartelli vecchi da togliere e l’annoso problema: le bandiere da srotolare?
Se se ne va, perderà letture serali gradevoli e interessanti:
Carta dei servizi, Regolamento di Circolo e così via.

L’ins. Nellj Scaini attorniata dalle inseganti legge i saluti

E le circolari, come potrà rinunciare a quel quintale di cartaccia che arriva da tutta Italia?
E’ sicuro che non le mancherà il sonno, al pensiero che perderà le prove di evacuazione con l’architetto Paparella?
Potrà fare a meno dei genitori che bussano alla sua porta …., alle insegnanti che bussano alla sua porta, alle commesse, al personale di segreteria che bussano … bussano …. bussano, tutti da lei, sempre da lei, per chiedere …. chiedere… chiedere?
Vuole rinunciare a tutto questo magari per fare viaggi e non solo fino al Provveditorato, vorrà forse dedicarsi a letture più interessanti, desidera respirare aria nuova, senza pensieri in libertà e non ci riferiamo alla via?
Forse ha proprio ragione, noi la capiamo e allora brindiamo alla sua pensione.
L’augurio che le facciamo è che tutto questo non Le manchi mai, mentre invece ciò che della scuola Lei ci ha insegnato rimarrà sempre con noi.

Auguri di cuore per il suo futuro!!!
Tutti noi

Articolo a cura di Daniela Peroni e Nellj Scaini

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img