35.2 C
Milano
domenica, Luglio 3, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

A Opera una Polizia Locale molto operosa. Fusco “Dobbiamo sopperire con le nostre forze al ridotto numero di Carabinieri"

Ultimo aggiornamento il 27 Luglio 2009 – 14:51

Opera, 27 luglio 2009 – Un fine settimana di fuoco per la Polizia Locale di Opera che si è resa protagonista di due operazioni conclusesi con il fermo di tre persone di cui una di nazionalità romena, denunciata per atti osceni, e due liguri trovati in possesso di droga. Altri due cittadini stranieri privi di documenti, rom provenienti da un campo di Via Ripamonti, sono stati identificati presso il comando operese dopo un intervento del Sindaco Ettore Fusco che li ha sorpresi mentre portavano via materiale dalla piattaforma ecologica e che, dopo averli costretti a riportare indietro la refurtiva, ha atteso l’arrivo della Polizia Locale che ha proceduto con il fermo necessario all’identificazione.
Il romeno denunciato per atti osceni era ricercato da alcuni giorni, da quando alla Polizia Locale sono giunte le prime segnalazioni di un soggetto che si aggirava per la pista ciclabile vicino all’Abbazia di Mirasole e molestava le signore. Dopo un paio di giorni di appostamenti, anche con agenti in borghese, è stato possibile individuare il soggetto e grazie alla testimonianza di una ragazza molestata, che si è recata al Comando per l’identificazione del reo, è stato così possibile procedere alla denuncia del romeno con una già lunga fedina penale.
I due genovesi trovati in possesso di eroina sono stati fermati dopo che gli agenti di pattuglia in borghese hanno notato un traffico di sostanze stupefacenti in un’area di sosta della Valtidone ed hanno proceduto all’intervento con l’ausilio di un altro agente rimasto lievemente ferito al capo per un incidente durante la fase di recupero dell’eroina gettata tra gli arbusti.
“Un corpo di Polizia efficiente – commenta orgoglioso il Sindaco Fusco – che si distingue per le proprie attività investigative e per la decisione con cui interviene in ogni situazione, anche quelle più critiche. Donne e uomini che intendono la professione di Agenti della Polizia Locale in modo encomiabile garantendo realmente la sicurezza ai nostri concittadini”.
Intanto le attività di presidio del territorio proseguono e per l’estate il Comune di Opera ha attivato un progetto per la sicurezza che garantirà un’ulteriore presenza dei suoi agenti nelle ore serali e nei giorni festivi.
Se la Polizia Locale funziona bene dando soddisfazioni all’Amministrazione Comunale non si può dire altrettanto delle altre Forze dell’Ordine presenti sul territorio: “Dobbiamo sopperire con le nostre forze al ridotto numero di Carabinieri – denuncia il Sindaco Fusco – per i quali chiediamo al Prefetto di prevedere un integrazione dell’organico che oggi può contare solo su dieci agenti per una stazione in un paese di quattordicimila abitanti. Oltretutto – conclude Fusco – la sera chiude e per la notte restiamo quasi scoperti dall’attività di pattugliamento in una zona a confine con la metropoli dalla quale stiamo ricevendo solo i risvolti negativi”.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -