26.8 C
Milano
martedì, Luglio 5, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

Vigevano. Un autunno di progetti per la Consulta Femminile

Ultimo aggiornamento il 29 Luglio 2009 – 15:05

(mi-lorenteggio.com) Vigevano, L’apertura di uno sportello, due gruppi di lavoro su adolescenza e donne straniere, un evento per il prossimo 25 novembre – “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”: ecco il programma di attività che la Consulta Femminile del Comune di Vigevano sta portando avanti e che a partire dall’autunno coinvolgerà anche la cittadinanza.
La convocazione è stata lo scorso 2 luglio, presso la sede dei Quartieri Torino e Centro in Viale Sforza 5: nel corso della serata sono stati presentati i primi risultati dei due gruppi di lavoro a cui stanno lavorando alcuni membri della Consulta.
Il gruppo sull’adolescenza ha come obiettivo la definizione del disagio giovanile segnalato tra i giovani vigevanesi, in particolare tra le ragazze, osservando le loro esigenze di ascolto e interazione con gli adulti e proponendosi di offrire risposte concrete; in questa direzione si sta considerando la positiva sinergia con il progetto “Crescere insieme per crescere tutti” del Centro Formazione Professionale del Comune, al quale la Consulta intende collaborare per tutte le attività di divulgazione, informazione e coinvolgimento dei giovani nelle diverse iniziative.
Il gruppo che sta lavorando sugli stranieri nei prossimi mesi proseguirà invece le sue attività concentrandosi in particolare sulla condizione femminile.
A partire dall’autunno inoltre la Consulta Femminile avrà un punto di contatto diretto con i cittadini: verrà aperto uno sportello al pubblico, presso lo Sportello del Cittadino in Via Cesare Battisti, dove ci si potrà rivolgere per conoscere meglio le attività della Consulta, proporre idee, progetti, e trovare un punto di ascolto per le proposte della città.

Ricordiamo infatti che la Consulta Femminile è un organismo di partecipazione diretta alle attività dell’Amministrazione comunale: nata nel maggio dello scorso anno, trasmette indicazioni, pareri, punti di vista “al femminile” per diventare portavoce delle esigenze e delle richieste della città e di chi la vive. È composta dall’assessore Antonella Mairate, dalle donne elette nel Consiglio Comunale e nei consigli circoscrizionali, e dalle rappresentanti di 23 associazioni di volontariato e di categoria che si occupano di tematiche di genere e pari opportunità. Le associazioni e gli enti interessati a far parte della Consulta possono farlo presentando domanda entro il 31 agosto di ogni anno: per informazioni, contattare il Servizio Pari Opportunità ai numeri 0381-299253/292.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -