28 C
Milano
giovedì, Maggio 19, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

A Trezzano inaugura la prima Casa dell’Acqua e del Latte

Ultimo aggiornamento il 10 Settembre 2009 – 15:47

Opera, 10 settembre 2009 – Già in possesso di una Casa dell’Acqua, il Comune di Trezzano sul Naviglio, rilancia con una nuova struttura ancora più gradita alla comunità. Verrà infatti presentata Sabato 19 settembre, “MIX” la prima fontana pubblica con un sistema integrato innovativo ed altamente ecologico. Nel suo nome ritroviamo la sua particolarità fondamentale, la possibilità di distribuire acqua naturale e frizzante e latte crudo nella stessa struttura.
Un’iniziativa originale che sarà sicuramente molto apprezzata dai cittadini che già numerosi utilizzano la prima fontana inaugurata lo scorso 6 ottobre 2007 e che adesso potranno godere anche della distribuzione di latte. Una risposta dell’Amministrazione comunale al caro vita con un occhio di riguardo all’ambiente.

Questa nuova struttura rivoluzionaria rispetto alle costruzioni in edilizia tradizionale, consente un rapidissimo assemblaggio del sistema, con costi e tempi ridottissimi pur non trascurando la robustezza, l’isolamento termico, e ovviamente il design. Inoltre il sistema “MIX” consente di accorpare due elementi fino ad oggi separati in un’unica soluzione strutturale abbattendo ulteriormente lo spreco di spazi pubblici.
Una casa dell’acqua e del latte crudo che si installa con facilità e che grazie al suo concept innovativo nel caso si può trasferire in altra location con una spesa irrisoria, consentendo quindi un totale recupero dell’investimento iniziale.
Un nuovo sistema di distribuzione, una casa dell’acqua e del latte funzionale, decorata ed illustrata con grafiche e testi esplicativi, insomma un nuovo punto di incontro e socializzazione.
Facile da utilizzare e sicura (è sempre illuminata 24 ore su 24), la struttura “MIX “ di Trezzano dispone di alcune soluzioni tecniche assolutamente nuove come il sistema “Water Drop” molto indicato per il consumo rapido di acqua anche refrigerata “a garganella” (senza però la necessità dell’impiego di bicchieri), accoppiato con un tradizionale erogatore a bottiglia che distribuisce grosse quantità di acqua naturale e gassata a temperatura ambiente.
La distribuzione del latte crudo si fa invece apprezzare per l’efficienza del servizio e per la grande cura relativa all’igiene che ovviamente per l’alimento latte deve essere garantita; in più un capace distributore di bottiglie facilita il prelievo del latte sul posto.
La cerimonia di apertura avrà luogo presso il rinnovato Parco di Via Gramsci alle ore 18.00.
Il Sindaco Liana Scundi inaugurerà la nuova struttura.

Un progetto vincente quello delle Case dell’Acqua che parte dall’iniziativa di valorizzazione dell’acqua della rete idrica ideata e realizzata da TASM Spa, società pubblica partecipata dalla Provincia di Milano e da 24 Comuni a sud del capoluogo lombardo con la collaborazione delle Amministrazioni locali.
Progetto che in breve tempo si è dimostrato molto apprezzato e utilizzato dalla comunità che sempre maggiormente sceglie di dissetarsi gratuitamente con acqua distribuita alle fontane pubbliche. Lo confermano i consumi recentemente rilevati alle Case dell’Acqua in funzione (l’elenco completo delle sedi delle Case è disponibile sul sito www.casadellacqua.com): sono 18.000.000 i litri erogati su base annua e 11.000.000 sono le bottiglie di cui, in un anno, si è evitato lo smaltimento. Bere l’acqua delle fontane significa anche salvaguardare l’ambiente. Si stima, inoltre, che una famiglia risparmia circa 300 euro all’anno utilizzando queste strutture pubbliche.

 

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -