18.1 C
Milano
giovedì, Maggio 26, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Abbiategraso. Consulta per lo sport: il nuovo presidente è Andrea Ruboni

Ultimo aggiornamento il 16 Settembre 2009 – 18:26

Abbiategrasso, 16 settembre 2009 – Cambio della guardia al vertice della Consulta per lo Sport del Comune di Abbiategrasso. Al posto di Antonio Monteduro, che ha guidato l’organismo dal 2007 ad oggi, ora la presidenza passa ad Andrea Ruboni.
Il sindaco Roberto Albetti ha, infatti, deciso di accogliere le dimissioni presentate da Monteduro. “La decisione, condivisa, di interrompere la collaborazione è dovuta a divergenze di opinione in merito ad alcune delle iniziative che rientrano nell’ambito delle attività della Consulta – spiega Albetti – Pertanto, non ho potuto che accogliere le dimissioni proprio per permettere alla Consulta di proseguire il proprio lavoro in un clima di serenità. Ringrazio il presidente Monteduro per il prezioso lavoro svolto, per l’impegno dedicato al mondo dello sport in questi due anni e per l’apporto offerto nell’organizzazione di nuove iniziative a favore della città”.

Oggi il sindaco Albetti ha firmato l’atto di nomina del nuovo presidente. Ruboni, classe 1971, laureato in Scienze politiche alla Cattolica, dal ’94 giornalista pubblicista e iscritto all’A.I.J.C. (Association International Journaliste du Ciclisme), si occupa di comunicazione e relazioni con i media. Dal 1995 al 2003 impegnato nell’ufficio stampa dello staff organizzativo del Giro d’Italia, ha svolto lo stesso incarico ai Campionati Italiani di ciclismo 2000 e 2002, al Giro d’Italia Donne nel 2004 e al Giro della Toscana dal 2000 ad oggi. Appassionato sportivo da sempre, consigliere del Velo Sport Abbiategrasso dal 1989, in città è tra i motori organizzativi di diverse manifestazioni: gare ciclistiche, eventi sportivi, dibattiti, convegni e mostre fotografiche.

“Al neopresidente Ruboni rivolgo il mio augurio di buon lavoro – dichiara il sindaco Albetti – Sono convinto che il suo entusiasmo, la sua passione per lo sport e la stima di cui gode, tra l’altro non solo in ambito sportivo, saranno utili a proseguire con slancio il lavoro della Consulta, a favore della promozione dello sport e della crescita della cultura sportiva, importante anche sotto il profilo dell’educazione delle giovani generazioni. Un lavoro da svolgere in stretta sinergia con l’assessorato alla partita del Comune”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -