25.5 C
Milano
martedì, Maggio 24, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Un convegno in occasione dei dieci anni della Protezione civile di Busto Arsizio

Ultimo aggiornamento il 2 Ottobre 2009 – 10:14

(mi-lorenteggio.com) Busto Arsizio, 02 ottobre 2009 – Un convegno interprovinciale, una mostra di mezzi e un nuovissimo Centro di gestione delle emergenze. Così la Protezione civile di Busto Arsizio (Va) festeggia il suo compleanno. Sabato 3 ottobre, al museo del Tessile e della Tradizione Industriale (via Volta, 6/8 a Busto Arsizio) il gruppo di volontari spegnerà le sue prime dieci candeline. Una festa in grande stile alla quale ha voluto partecipare anche la Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate, tra i principali sponsor dell’intera manifestazione. «Una scelta precisa -premette il presidente della Bcc, Lidio Clementi- per valorizzare questi "angeli del territorio" che operano con grande spirito di servizio».
Dopo anni di silenziosa, ma attiva presenza in città, la Protezione civile ha deciso di presentarsi a Busto Arsizio nell’intento di «far conoscere la nostra attività e quella della Protezione civile in generale», spiega Davide Piovesan, responsabile e dirigente del gruppo di Busto Arsizio che raccoglie una sessantina di volontari. «Lo faremo innanzitutto proponendo un momento di riflessione e confronto tra i principali rappresentanti che operano in questo campo guardando con estrema attenzione a quanto è stato fatto in occasione del recente terremoto in Abruzzo»; emergenza che ha visto anche la risposta del gruppo locale all’interno delle missioni provinciali. Il convegno, organizzato dalla società di formazione Infopol e che occuperà l’intera mattinata (dalle 9.30 alle 12.20), prevede infatti interventi dei maggiori funzionari a livello nazionale, regionale e provinciale. Con la preziosa testimonianza del "papà" della protezione civile in Italia: Giuseppe Zamberletti, oggi presidente dell’Ispro e della Commissione nazionale Grandi Rischi. «È un’occasione per vedere come operativamente si è mossa la macchina dei soccorsi davanti ad un’emergenza reale -continua Piovesan- con testimonianze dirette di chi è intervenuto». Un’occasione di confronto che la Protezione civile di Busto Arsizio ha aperto a tutti i gruppi della provincia di Varese e dell’Alto Milanese.
Al termine ci sarà l’inaugurazione ufficiale del Centro di Gestione delle emergenze: una struttura che il gruppo bustocco ha acquistato grazie ad un finanziamento regionale che ha coperto in parte i costi. «Si tratta di una "cittadella di comando" mobile -prosegue Piovesan- Una struttura che diventa il punto di riferimento per il coordinamento degli interventi in caso di emergenza: è autosufficiente e collegata al satellite». Per il gruppo di Busto Arsizio è una dotazione strumentale molto importante «che ci dà un’ulteriore specializzazione negli interventi di emergenza», ricorda Piovesan. Accanto a questo, la Protezione civile ha coinvolto Unità cinofile, vigili del fuoco, carabinieri, polizia, croce rossa ed esercito in una mostra statica di mezzi che resterà allestita per tutta la giornata. Nell’iniziativa sono stati coinvolti anche i comandi di polizia locale della zona.

PRIMO CONVEGNO DELLA PROTEZIONE CIVILE
DELL’INSUBRIA E DELL’ALTO MILANESE

3 ottobre 2009
Museo del Tessile e della Tradizione Industriale, via Volta, 6/8
Busto Arsizio (Va)

Programma

Ore 8.30 – Registrazione partecipanti

Ore 9.30 – Interventi istituzionali
– Luigi Farioli – sindaco di Busto Arsizio
– Rienzo Azzi – assessore alla Protezione civile della Provincia di Varese
– Agostino Miozzo – dirigente Dipartimento Nazionale della Protezione Civile
Invitati: Roberto Maroni, ministro dell’Interno e Ignazio La Russa, ministro della Difesa

Apertura lavori convegno

Ore 10.00 – Antonello Mazza – Funzionario della Provincia di Varese, Ufficio Protezione Civile
"Il ruolo della Provincia di Varese durante l’emergenza del terremoto in Abruzzo"

Ore 10.20 – Alberto Biancardi – Dirigente Unità Operativa Protezione Civile
"Il ruolo della Regione Lombardia durante l’emergenza del terremoto in Abruzzo"

Ore 10.40 – Fabrizio Cristalli – Direttore gen. vic. Direz. Protezione Civile e Polizia Locale, Regione Lombardia
"La Polizia Locale nel sistema della Protezione Civile"

Ore 11.00 – Cristiano Cozzi – Coordinatore Unità Regionale Grandi Emergenze
"L’esperienza dell’intervento in Abruzzo"

Ore 11.20 – Raffaello Colombo – Vice presidente nazionale UCIS e Coordinatore squadra nazionale di Ricerca travolti da macerie
"L’intervento delle Unità Cinofile in Abruzzo"

Ore 11.40 – Fabio Sbattella – Responsabile dell’Unità di ricerca di psicologia dell’emergenza e dell’assistenza umanitaria presso il dip. di Psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
"Il sostegno psicologico prima, durante e dopo le emergenze"

Ore 12.00 – Giuseppe Zamberletti – Presidente dell’ISPRO e della Commissione Nazionale Grandi Rischi
"Storia dell’emergenza terremoto: com’è stato affrontato oggi in Abruzzo e negli anni passati"

Ore 12.20 – Celebrazioni 10° anniversario di fondazione del Pronto Intervento Protezione Civile di Busto Arsizio:
– Inaugurazione del nuovo Centro di Gestione delle emergenze
– Mostra statica: unità Cinofile, Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia, Croce Rossa, Esercito

Ore 13.30 – Buffet

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -