27.5 C
Milano
lunedì, Maggio 23, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

YogaFestival. Fine settimana di esercizio fisico e meditazione a Milano

Ultimo aggiornamento il 6 Ottobre 2009 – 16:10

Milano, 6 ottobre 2009 – Oltre cinquemila visitatori, 1.600 partecipanti ai seminari, più di duemila presenze alle lezioni per 50 differenti scuole. È la Milano dello Yoga, che ogni giorno lotta con i ritmi frenetici della città ma il prossimo fine settimana si dedicherà a questa antica filosofia di vita, fonte di benessere per il corpo e per la mente. Esercizio fisico e meditazione dunque nella quarta edizione dello YogaFestival Milano, da venerdì 9 a domenica 11 ottobre, che ha per titolo “Yoga e Futuro”. Oggi a Palazzo Marino la presentazione del festival con l’assessore allo Sport e Tempo libero Alan Rizzi, Giulia Borioli direttore e ideatore della manifestazione e Sabrina Grifeo responsabile dei contenuti della rassegna. “Per merito di questo festival Milano diventa ogni anno il punto di riferimento per molti appassionati di yoga, disciplina che unisce il benessere fisico all’equilibrio mentale”, ha detto Rizzi. “Molti milanesi hanno iniziato a praticare yoga per stare al passo con i tempi e i ritmi frenetici della nostra città – ha aggiunto l’assessore –, il festival offrirà l’opportunità di conoscere più da vicino questa antica disciplina, grazie a lezioni, seminari e conferenze tenuti da maestri noti a livello internazionale”.

“Con questa edizione ci aspettiamo di superare il numero dei visitatori degli anni precedenti – ha spiegato Giulia Borioli – grazie a un programma che si arricchisce di nuovi incontri e seminari. Il tema del festival ‘Yoga e Futuro’ è stato scelto per guardare oltre i confini di casa nostra verso Paesi dove lo yoga è praticato quotidianamente, perché ritenuto uno strumento per affrontare meglio il futuro che si presenta agitato, difficile e confuso”. “Abbiamo voluto dare al festival una visione più evolutiva, verso il mondo occidentale – ha aggiunto Sabrina Grifeo – ma senza perdere l’essenza di questa pratica antica che ci può aiutare a vivere meglio, ad esempio riequilibrando il nostro sistema nervoso sottoposto allo stress di tutti i giorni”.

Al Superstudio Più di via Tortona 27, sede storica del festival, si prospetta dunque un fine settimana denso di attività per tutti i praticanti esperti di Yoga, gli appassionati e chi vuole provare per la prima volta questa disciplina.

Due le domande che guideranno la rassegna: può la tradizione millenaria dello Yoga andare incontro ai bisogni e ai dubbi dell’uomo contemporaneo? La disciplina dello Yoga è ancora attuale in un mondo accelerato e sempre più globalizzato? La scelta dei maestri e delle tematiche sviluppate dal programma ruoteranno attorno a questi interrogativi. Accanto alle pratiche tradizionali saranno proposte anche nuove tendenze e discipline. In particolare si svolgeranno più quasi 40 seminari di pratica, di due ore, di Anusara Yoga, Ashtanga Yoga, Hari Yoga, Hatha Yoga, i Cinque Tibetani, Inspya Yoga, Integral Yoga, Iyengar Yoga, Kriya Yoga, Kundalini Yoga, Mantra Yoga, Moga – Yoga e Qi Gong, Pranayama, Ratna Yoga, Raja Yoga, Tantra Yoga, Tradizione Desikachar, Tradizione Satyananda, Tradizione Van Lysebeth, Tradizione Vanda Scaravelli, Yoga Nidra, Yoga Tantrico Kashmiro, Vinyoga.

In programma anche quattro seminari di approfondimento, di quattro ore, per insegnanti e praticanti esperti che vogliono apprendere le techiche dei Mantra, lo Yoga Tantrico Kashmiro, la conoscenza del Raja Yoga e dell’Hatha Yoga.

Insieme ai seminari saranno organizzate più di 40 lezioni brevi, free class,di 45 minuti e gratuite, tenute da insegnanti di qualificate scuole italiane. Il festival è un’occasione unica per entrare in contatto con realtà di alto livello riunite eccezionalmente sotto lo stesso tetto. Le stesse scuole sono presenti per tutta la durata del festival nell’ “Area Contatti”, per informare dei propri programmi, calendari, attività.

Quest’anno, infine, sarà presentata una nuova sezione che propone discipline già molto conosciute all’estero e che presentano lo Yoga in un’accezione più occidentale e contemporanea: Antigravity Yoga, praticato con speciali imbracature, proposto da Yoga Journal appositamente per Yogafestival Milano e gratuito per tutti i partecipanti; Yoga Sistemico, che lavora sui sistemi del corpo, nervoso, dei liquidi, simpatico e parasimpatico; Yoga Contemporaneo, disciplina nata in Australia, un mix di yoga e arti marziali; NIA, disciplina olistica nata in USA, un mix di danza, yoga e arti marziali; Power Yoga, pratica dinamica che unisce lo yoga al fitness; Yoga Flow, dove gli asana si susseguono energeticamente nel flusso posturale e dinamico; Yoga Vinyasa Flow, dove respiro e movimento sono in sintonia come in una danza, con sottofondo musicale.
E ancora Trekking Yoga, trekking nella zona sud di Milano con Satsang (confronto col maestro); Yoga e gravidanza. Yoga per manager, per dominare lo stress da business; Yoga with Perumal, che vede la presenza del suo inventore, il maestro Perumal.

Al Superstudio Più sarà allestito uno Spazio Ayurveda che concentra le scuole più autorevoli e quotate in Italia, una libreria specializzata e un’erboristeria. Un’opportunità per conoscere e sperimentare cure, trattamenti, corsi di formazione, seminari, informazioni. Saranno presenti professionisti della materia per consigli e free class con prove pratiche di tecniche di massaggi, alimentazione, purificazione. In programma anche incontri dedicati alle discipline ayurvediche per chi desidera approfondire questa scienza. Lo Spazio Ayurveda è coordinato da Olistic Map. Parteciperanno al festival 44 maestri (11 italiani) con nomi noti a livello internazionale tra cui:
– Lance Schuler (Nuova Zelanda) di Inspya Yoga, che pone molta attenzione sulla centratura e sull’equilibrio;
– Ateeka (Hawaii-Usa) di Yoga Sistemico, per imparare i segreti dell’allungamento e della distensione muscolare;
– Marc Holzman (Usa) di Anusara Yoga, incentrato sui benefici terapeutici e su una “celebrazione del cuore” per imparare ad esprimere le più profonde intenzioni del cuore in ogni posizione;
– Perumal Koshy (India/Usa) di Yoga with Perumal, basato sull’armonizzazione di vari stili, idee e metodi yoga; Perumal è creatore della prima webtv dedicata allo yoga (www.yogawithperumal.tv);
– Daniel Villasenor (Usa) di Yoga e Qigong, focalizzato su un sistema di movimenti sacri, fluidi e aggraziati, che incrementano la forza vitale.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -