17.7 C
Milano
lunedì, Ottobre 3, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Array

Furti appartamenti. Il Sindaco Fusco ringrazia i Carabinieri di Opera

(mi-lorenteggio.com) Opera, 7 ottobre 2009 – “Dopo che nelle ultime settimane a Opera si erano intensificati i furti negli appartamenti, l’Arma dei Carabinieri è riuscita a fermare una banda di romeni che probabilmente imperversava da tempo sul nostro territorio preoccupando i cittadini”. Queste le parole del Sindaco di Opera Ettore Fusco che prosegue con un sentito ringraziamento al Comandante ed agli agenti della Stazione operese della Benemerita. “Siamo grati a quegli agenti in pattuglia la scorsa notte che, con dedizione e forte senso del dovere, hanno inseguito tre malviventi fino ad arrestarne uno dopo un impavido inseguimento dapprima sull’auto e poi a piedi. Il buon esito di questa operazione – prosegue il primo cittadino – avvicina ancora di più la gente all’Arma ed alle istituzioni pubbliche che palesano con questi atti di coraggio la propria presenza sul territorio. La Stazione dei Carabinieri di Opera, comandata egregiamente nonostante soffra una carenza di personale diffusa e condivisa con tutte le altre caserme, è sempre attiva ed a lei è riconosciuto il merito di avere preservato in questo Comune, a confine con Milano, uno stile di vita consono alla nostra storia e tradizione”.
I romeni avevano appena commesso un furto in un appartamento del centro ma sono stati scoperti dai carabinieri che, dopo un lungo e spericolato inseguimento duranti il quale i fuggitivi si sono schiantati con l’auto contro un palo, hanno arrestato uno dei ladri mentre gli altri due sono riusciti a fuggire. Il fatto è successo nella notte tra lunedì e martedì quando erano appena passate le 2 ed una gazzella dei carabinieri notava dei movimenti sospetti in Via Allende attorno ad una Peugeot. L’auto con le tre persone a bordo è fuggita via quando i militari si sono avvicinati scaturendone l’inseguimento a folle velocità terminato con la vettura dei fuggitivi contro un palo. I tre occupanti sono fuggiti ma uno di loro è stato fermato dagli agenti dopo un ulteriore inseguimento a piedi ed oggi il romeno, un pregiudicato senza fissa dimora di 27 anni, è in cella di sicurezza in attesa di processo per direttissima. L’auto è risultata rubata a Pieve Emanuele così come le targhe appartenenti ad un’altra vettura.
“Siamo certi – conclude il Sindaco Fusco – che anche i due complici saranno assicurati alla giustizia se prenderanno in considerazione l’ipotesi di tornare ad agire sul nostro territorio”. Intanto l’indagine dei carabinieri, alla ricerca dei due fuggitivi, prosegue e non è da escludere che presto siano individuati ed idendificati.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -