19.4 C
Milano
martedì, Maggio 24, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Corsico, i genitori si lamentano ancora per il servizio mensa, il Sindaco decide di multare la ditta

Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2009 – 18:23

Corsico (13 ottobre 2009) – “Sanzioneremo la ditta, ma non intendiamo fermarci qui. Il nostro obiettivo è risolvere una volta per tutte il problema”: il sindaco di Corsico, Sergio Graffeo ha assunto un primo provvedimento dopo aver deciso, la scorsa settimana, di seguire in prima persona la vicenda della ristorazione scolastica per la quale numerosi genitori e insegnanti hanno messo in dubbio la qualità del servizio offerto dalla ditta vincitrice dell’appalto.
Il sindaco ha anche voluto ci fosse un’attenta valutazione delle problematiche da parte della Commissione mensa (formata da rappresentanti del Consiglio comunale, dei genitori, degli insegnanti, dei sindacati e dell’azienda incaricata) nel tentativo “di tornare al più presto a una situazione di normalità”.
La Commissione si è riunita ieri sera evidenziando alcune lacune che continuerebbero ad esserci. Inoltre, è stato proposto anche di cambiare il menù con  un nuovo menù invernale fin dal 26 ottobre prossimo, verificando nei prossimi giorni la sostenibilità tecnica e, assieme agli esperti alimentaristi, l’equilibrio nutrizionale.
Alla riunione era presente l’assessore delegato, Francesco Magisano. “Non tocca a noi – ha detto – fare difese d’ufficio dell’azienda. Ha degli obblighi contrattuali nei nostri confronti e dell’intera città e deve rispettarli. Detto questo, ritengo che la scelta di accorpare in uno solo i cinque appalti precedenti ci ha permesso di arrestare la continua crescita di costi che ci avrebbe portato, inevitabilmente, ad aumentare le relative tariffe per gli utenti”.
Anche nella riunione di ieri è stato ribadito, come già in altre occasioni, che il capitolato d’appalto predisposto dalla direzione Servizi alla persona del Comune è sicuramente di alto livello, tanto da aver ottenuto il primo premio “Mensaverde2009”, assegnato nei giorni scorsi a Cremona “per la capacità di programmazione del servizio – si legge nella motivazione – e l’incisività  con cui vengono affrontati molteplici aspetti ambientali e sociali”.
Un premio “destinato alle pubbliche amministrazioni – come spiegano gli organizzatori – che si sono distinte per aver attivamente contribuito alla diffusione degli acquisti verdi convinte della forza di questo strumento come mezzo per ridurre gli impatti delle proprie attività sull’ambiente e sulla salute dei cittadini”.
“Si tratta, però – precisa il sindaco, Sergio Graffeo – di passare ora dalla teoria alla pratica, superando un evidente paradosso. L’azienda che ha vinto l’appalto deve ora applicarlo alla lettera”.

Vittorio Aggio

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -