4.3 C
Milano
domenica, Novembre 27, 2022

Proverbio: Acqua cheta rompe i ponti

Array

Palasharp. Una nuova struttura per il tempo libero con diritto di superficie

Milano, 23 ottobre 2009 – Per il Palasharp non più concessione di costruzione e gestione, ma diritto di superficie a titolo oneroso a seguito di gara pubblica. La Giunta comunale ha approvato oggi le nuove linee di indirizzo per la trasformazione del Palasharp in una struttura permanente sull’area di via Sant’Elia e via Padre Salerio che ospiterà eventi di livello nazionale e internazionale legati a tempo libero: spettacoli teatrali e musicali, manifestazioni culturali, congressi, convention e fiere.
Alla delibera di indirizzo approvata oggi farà seguito un provvedimento del Consiglio comunale che dovrà esprimersi sui criteri per la definizione del diritto di superficie e del bando di gara che servirà a individuare l’investitore che progetterà, realizzerà e gestirà l’opera. Il diritto di superficie avrà una durata non inferiore a trent’anni e il suo corrispettivo base sarà definito dall’Agenzia del territorio. Al momento la gestione del Palasharp è affidata alla società Divier Togni 2 con una concessione che scadrà il 16 settembre 2010.

“Con queste nuove linee guida – spiega l’assessore allo Sport Alan Rizzi – il Comune potrà rinnovare una struttura dedicata a eventi legati al tempo libero costruendo un nuovo impianto, moderno e capiente, in un’area priva di strutture di questo tipo. La scelta del diritto di superficie come strumento di trasformazione del Palasharp, al posto della concessione, lascerà al Comune il compito di regolare la realizzazione della struttura e la tipologia di attività da ospitare, lasciando costruzione e gestione all’investimento dei privati, senza oneri per l’amministrazione”.

La delibera approvata oggi indica, in via preventiva, anche le attività di altri due impianti, il Palalido e il Vigorelli, entrambi gestiti da Milanosport e per i quali sono previsti progetti di riqualificazione.
Per il Palalido, struttura coperta che dispone di un parterre di 800 mq e una capienza di circa 3.500 spettatori, è previsto un ampliamento, con la costruzione di un nuovo anello che consentirà di raggiungere 5.000 posti. L’impianto sarà destinato prevalentemente allo svolgimento di attività sportive, dando maggiore rilevanza agli sport di squadra come pallacanestro e pallavolo.
Il velodromo Maspes Vigorelli, che oggi ha una capienza di 12.000 posti, è stato invece destinato come sede del futuro Palazzetto dello Sport di Milano; per la sua realizzazione esiste già un finanziamento di oltre 10 milioni di euro ricavato dagli oneri di urbanizzazione del progetto City Life.
Sarà destinato allo svolgimento di attività sportive di varie discipline a livello professionistico e dilettantistico con presenza di pubblico e all’esercizio della pratica sportiva di base da parte dei cittadini. Nel corso dell’anno saranno ospitati anche eventi non di carattere sportivo ma di brevissima durata.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,569FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -