23.5 C
Milano
giovedì, Ottobre 6, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Array

Abbiategrasso. Come sviluppare l’offerta culturale dell’Annunciata? Creando un’orchestra

(mi-lorenteggio.com) Abbiategrasso, 27 ottobre 2009 – L’ex convento dell’Annunciata, gioiello di età leonardesca e bramantesca da poco sapientemente restaurato, rappresenta una risorsa culturale e d’immagine per il territorio dell’abbiatense e il presente progetto nasce con l’intento di dare un’ulteriore e innovativa spinta affinché una struttura di così elevato pregio possa essere un esempio e un modo di ripensare all’utilizzo di monumenti storici riqualificandoli con iniziative ed eventi degni del loro contesto. Troppo spesso si è assistito ad un utilizzo a volte improprio (o addirittura a un “non utilizzo”) del Convento dell’Annunciata, così che da importante risorsa culturale, corre il rischio di trasformarsi in un oneroso “costo” che grava sull’Amministrazione e, di conseguenza, sulla collettività.

La locandina di uno dei prossimi eventi in programma

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Partendo da questa premessa, è maturata in due persone, Valeriano Puricelli e Paolo Zeccara, (ideatori e referenti artistici e tecnici insieme a Enrico Groppo, responsabile musicale) , appassionate di musica in generale, ed in particolare di musica classica, l’idea di sottoporre all’Amministrazione un progetto musicale stabile da collocare all’interno del Convento dell’Annunciata ed in particolare della Chiesa, vera e propria realtà scenografica ed acustica ideale.
La spinta che motiva questa proposta è da ricercare nella volontà di offrire una alternativa valida e culturalmente importante (convinti nelle potenzialità e negli sviluppi futuri di questa idea) in un momento in cui la cultura musicale è sempre più standardizzata e legata a troppe mode commerciali.
La proposta consiste nel creare un ensemble musicale dall’ampio repertorio che possa fruire in modo stabile, periodico e continuativo della struttura indicata.
Il termine stabile definisce la nascita di un nome e di un logo del gruppo musicale che si identificherà nel monumento e nel comune di appartenenza, anche al di fuori della realtà locale.
Il termine , periodico invece indica l’utilizzo dell’Annunciatra per le prove, le registrazioni e i concerti che potrebbero avere cadenza settimanale o mensile, offrendo agli artisti l’opportunità di crescere all’interno della struttura per acquisire appieno il vero concetto di identità e di appartenenza al territorio.
Infine col termine continuativo si vuole conferire al progetto la garanzia di una programmazione nel lungo periodo, destinata a svilupparsi in termini di immagine e di benefici, sia per l’ensemble stesso che per l’Amministrazione. La Città di Abbiategrasso dimostrerà di saper riqualificare il proprio patrimonio monumentale e potrà essere di esempio per la sua innovativa proposta.

· SVILUPPO DEL PROGETTO

Gli artisti
Per la realizzazione di quanto indicato si è verificata la disponibilità di artisti qualificati e dalle spiccate capacità musicali nell’ambito classico, barocco, cameristico e moderno: anche solo allo stato progettuale della proposta, gli artisti contattati hanno aderito con entusiasmo all’idea, per l’unicità del contesto monumentale in cui potrebbe svilupparsi il progetto e per l’opportunità di veicolare un’idea musicale ad un pubblico nuovo.
Vero corpus operandi dell’orchestra saranno i migliori allievi che si sono distinti nelle ultime annate dei rispettivi corsi di strumento, provenienti da formazioni orchestrali, ensemble barocchi e importanti Conservatori del Nord Italia, coordinati e supportati da un tutor musicale di stimata professionalità, nella fattispecie il direttore artistico e referente musicale del presente progetto, che si occuperà e preoccuperà della loro crescita artistica e strumentale sia individuale che come ensemble, favorendo la formazione di una spirito coeso di gruppo, elemento imprescindibile e indispensabile per la realizzazione e l’affermazione professionale di un’Orchestra .
Orchestra la cui identificazione potrebbe correlarsi strettamente al contesto che ne favorisce la formazione ed essere definita per es. “Orchestra o Accademia dell’Annunciata di Abbiategrasso”
E’ stata valutata la concreta possibilità, con disponibilità di sponsor correlati all’Ensemble che potrebbero sostenere i costi di realizzazione, di pianificare registrazioni discografiche dei concerti che saranno organizzati all’interno della struttura dell’Annunciata e di veicolare i relativi supporti musicali così realizzati che potrebbero dare risalto in copertina al contesto come ad es. “Accademia dell’Annunciata di Abbiategrasso”.

La programmazione degli eventi in fase di avvio del progetto

Entro l’anno 2009 – si è prevista, in fase di avvio inaugurale del progetto, l’esecuzione due concerti di forte impatto musicale e scenografico, l’uno da svolgersi entro il mese di ottobre e l’altro in concomitanza con il periodo natalizio (in date da concordare con l’Amministrazione compatibilmente e senza sovrapposizioni con altre iniziative organizzate parallelamente nella Chiesa del convento).
A decorrere da gennaio 2010 – sono stati pianificati un massimo di 10 concerti annui e con una periodicità settimanale lo svolgimento di prove, eventualmente aperte gratuitamente al pubblico interessato, volte alla preparazione dei concerti e al miglioramento e l’affiatamento dell’ensemble. La programmazione definitiva non può prescindere dall’accordo e il coordinamento con i referenti dell’Amministrazione per la valutazione oggettiva delle date dei concerti e della disponibilità settimanale della struttura, per non sovrapporre gli Eventi ed inziative organizzati nel Contesto dell’Annunciata e la disponibilità e gli impegni dell’ensemble.
Registrazioni digitali – per la realizzazione di questa particolare iniziativa è necessario, anche in questo caso, un coordinamento con l’Amministrazione per la definizione delle giornate di utilizzo ed orari, sempre osservando la compatibilità con gli altri eventi programmati e con disponibilità di tecnici ed artisti al fine di ottenere il completo ed ideale ambiente per procedere ad un cosi importante e qualificante lavoro come precedentemente illustrato.

Il coinvolgimento del Comune di Abbiategrasso
Per dar realmente corso alle fasi progettuali è necessario il coinvolgimento dell’Amministrazione, alla quale – si sottolinea – non viene chiesto nessun contributo iniziale, ma la disponibilità del contesto della Chiesa dell’ex Convento dell’Annunciata e il sostegno delle spese di uso corrente (luce, riscaldamento, apertura e chiusura, allestimenti ecc.), nonché il patrocinio che si concretizza nella possibilità di identificare l’iniziativa con il logo del Comune di Abbiategrasso e nel sostegno nelle campagne pubblicitarie, promozionali e divulgative degli eventi programmati. Preme evidenziare come gli artisti eventualmente coinvolti nel progetto in fase di avvio del medesimo partecipano in modo gratuito alla promozione dell’iniziativa e che ogni esibizione sarà gratuita.

· VISIBILITA’ E RITORNO DEL PROGETTO PER L’AMMINISTRAZIONE, IL TERRITORIO E I CITTADINI DI ABBIATEGRASSO

Oltre a quanto sopra descritto, esistono evidenti potenzialità d’immagine (ed eventualmente di ritorno in termini economici sia per l’Amministrazione che per l’ensemble) che permetterebbero – oltre agli esempi sopra descritti, con riferimento alla possibilità di diffusione discografica recanti descrizione del luogo, della città e degli artisti ad esso legati, di far crescere e diffondere un marchio e di far diventare Abbiategrasso un punto di riferimento della cultura lombarda
Non si deve dimenticare che un progetto con queste caratteristiche può essere positivamente esportato ed adeguato in altre realtà grazie all’organizzazione di manifestazioni/concerti in contesti analoghi a quelli dell’Annunciata e nei quali rimane sempre e comunque evidenziato il logo di appartenenza dell’ensemble.
L’entusiasmo nella ideazione e elaborazione del progetto e la bontà dei suoi presupposti inducono gli ideatori del progetto a ritenere che l’Amministrazione di Abbiategrasso, sempre attenta a cogliere nuove idee e sensibile alle sollecitazioni e alle proposte presentate dai suoi cittadini, dimostri tutta la sua attenzione verso il progetto presentato.
A margine di quanto sopra riportato, tutto nasce dalla riserva di energia ancora radicata nell’entusiasmo di due persone legate da profonde passioni, le quali si soffermano a considerare la “staticità” di una struttura antica (ma che ha ancora molto da “dire”) e confidano che da lì possano, come in passato, uscire affascinanti melodie ancora capaci di educare al bello e di far crescere lo spirito di ogni individuo.

Vittorio Aggio

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,569FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -