16.7 C
Milano
sabato, Marzo 25, 2023

Proverbio: Pasqua voglia o non voglia, non fu mai senza foglia

Array

Lombardia. Consorzi bonifica, approvato piano riordino

(mi-lorenteggio.com) Milano, 28 dicembre 2010 –  La Giunta della Regione Lombardia, su proposta degli assessori al Territorio e Urbanistica Daniele Belotti, all’Agricoltura Giulio De Capitani e alla Semplificazione e Digitalizzazione Carlo Maccari, ha approvato la proposta di ridelimitazione dei comprensori di bonifica e irrigazione.

"Con questa proposta, condivisa anche dagli enti locali e frutto di una serie di incontri sul territorio – ha spiegato l’assessore al Territorio Daniele Belotti – si procede al riordino della rete dei comprensori di bonifica e di irrigazione in un’ottica di razionalizzazione dei costi e dei servizi offerti. I comprensori infatti – che passeranno da 20 a 12, di cui 3 (Ticino-Oltrepo, Terre dei Gonzaga in destra Po e Burana) con valenza interregionale – sono stati individuati e delimitati sulla base di omogeneità a livello idrografico e idraulico e saranno maggiormente funzionali alle esigenze di programmazione, esecuzione e gestione dell’attività di bonifica, di irrigazione e di difesa del suolo".

"La ridelimitazione dei comprensori – ha aggiunto Daniele Belotti – consentirà di ottenere economie di scala gestionali e di migliorare la qualità complessiva dell’azione dei consorzi ed il coordinamento tecnico, operativo e amministrativo al loro interno".

"L’obiettivo di questo riordino – ha concluso Belotti – è dunque quello di ottimizzare la gestione di una risorsa, qual è l’acqua, che costituisce un bene fondamentale per il territorio tutto: per le attività produttive, per il paesaggio e, non ultimo, per la sicurezza di tutti i cittadini".

"I comprensori di bonifica e di irrigazione – ha sottolineato l’assessore De Capitani – sono realtà centrali nel panorama dell’agricoltura e la loro riorganizzazione ne rafforzerà il ruolo, contribuendo allo sviluppo del settore primario". "Il provvedimento è un primo importante passo – ha commentato l’assessore Maccari -, al quale seguirà, nei prossimi mesi, il lavoro per il riordino normativo, che ci permetterà di proseguire il confronto con i territori per completare questa riforma strutturale che porti ulteriore efficienza nel sistema".

La delibera approvata dalla Giunta regionale e pubblicata sul sito internet della Direzione generale Territorio www.territorio.regione.lombardia.it con la delimitazione dei 12 nuovi comprensori di bonifica e di irrigazione (Ticino-Oltrepo, Est Ticino Villoresi, Muzza, Media Pianura Bergamasca, Adda-Oglio, Oglio-Mella, Mella e Chiese, Destra Mincio, Laghi di Mantova, Navarolo, Terre dei Gonzaga in destra Po e Burana) passerà ora al vaglio delle Province per i pareri, che potranno esprimere entro il termine di 60 giorni. Acquisiti i pareri, si procederà nell’iter di approvazione della proposta di ridefinizione dei confini dei comprensori di bonifica e di irrigazione.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,570FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -