28 C
Milano
mercoledì, Agosto 17, 2022

Proverbio: Di Settembre e di Agosto bevi vino vecchio e lascia stare il mosto

Array

A Montesegale (PV) in vetrina i prodotti di nicchia che qualificano la produzione del territorio dell’Oltrepò

Ultimo aggiornamento il 19 Settembre 2011 – 15:28

(mi-lorenteggio.com) Pavia, 19 settembre 2011 – Paesaggio, enogastronomia, cultura e promozione delle piccole realtà produttive locali: questi i cardini sui quali si snoda la due giorni “Paesaggio e prodotti De.Co. a Montesegale” promossa mettono a valore la tradizione e l’identità territoriale dal Comune di Montesegale. Sabato 24 settembre 2011: il Convegno: “Il binomio paesaggio e prodotti De.Co. nel governo del territorio, esperienze di pianificazione locale” presso la Sala convegni del castello di Montesegale. Durante lo svolgimento dello stesso, il Comune di Montesegale conferirà la Denominazione Comunale di origine a nuovi prodotti tipici: una sorta di carta d’identità, un’attestazione che li leghi in maniera anagrafica al luogo storico di origine. Contestualmente sarà consegnato un riconoscimento alle attività produttive De.Co. di Montesegale ed a tutte le imprese che, da anni, mettono a valore la tradizione e l’identità territoriale come simbolo di apprezzamento per l’encomiabile lavoro svolto in questi anni.
Domenica 25 settembre 2011: Montesegale sarà in festa con la XVII edizione della Fiera di San Damiano: una suggestiva rievocazione storica in costume della “Corte dei Gambarana” con sfilata e sbandieratori, esposizione dei prodotti De.Co. (Pansegale De.Co.), degustazione del salame di Varzi DOP e stand enogastronomici.
Proprio i nuovi prodotti a denominazione di origine comunale, presentati nel corso del Convegno e in degustazione nella giornata di domenica, saranno i protagonisti indiscussi dell’evento:
la Mundiöla: coppa conciata con sale, spezie, bonarda O.P., pezzata a mano con budello naturale di suino legata a mano.
il Salàam da cöta: salame da pentola ottenuto con doppia macinatura delle cotenne, carne e grasso di suino, insaccato in budello Tascone. Cottura minima 3 ore.
la Trêsa: treccia di pane artigianale di pasta dura a lievitazione naturale.
Tutti prodotti che costituiscono quel patrimonio di tradizioni, cognizioni ed esperienze, che, essendo tipiche di Montesegale, rappresentano un vanto del territorio comunale e sono, quindi, meritevoli di essere valorizzate.
La commissione tecnica presieduta dall’Assessore con delega alle politiche commerciali Carmine De Lauro e costituita da esperti del settore agro-alimentare, gastronomico locale e commerciale ha approvaton nei giorni scorsi, la denominazione di origine alla Mundiöla, al Salàam da cöta e alla Trêsa.
Il Sindaco Carlo Ferrari: “La Mundiöla il Salàam da cöta e la Trêsa rappresentano quei valori e significati che l’intero percorso storico della nostra comunità ha tracciato nei secoli. Pertanto, in attuazione dei principi statutari e nell’ambito delle politiche di sostegno del comparto produttivo, intendiamo potenziare e sviluppare il sistema attraverso l’offerta e la vendita del prodotto tipico di qualità per la valorizzazione del territorio, soprattutto sul fronte della fruizione turistica e delle produzioni tipiche, sia agricole che manifatturiere.
Questo importante evento è dedicato alla valorizzazione e promozione delle produzioni locali, nell’ambito della difesa delle pratiche antiche legate al lavoro, alla coltivazione ed alla lavorazione agricola e artigianale, nonché alla messa a valore delle peculiarità paesaggistiche. Questi sono i valori che rappresentano, sicuramente, lo strumento con cui un territorio può, anzi, deve innescare il suo processo di sviluppo territoriale.

L’Oltrepò è un territorio ricco di potenzialità, ha in sé risorse importanti da un punto di vista paesaggistico, culturale, economico, e commerciale. È necessario, però, che oltre a prendere piena consapevolezza di questo potenziale, ci si attivi per puntare con convinzione su quelle risorse che possono rappresentare dei notevoli punti di forza per il domani.
L’amministrazione comunale di Montesegale l’anno scorso ha organizzato il Convegno "La tradizione costruttiva in Oltrepò tra passato e futuro", quest’anno “Il binomio paesaggio e prodotti De.Co. nel governo del territorio, esperienze di pianificazione locale” e farà in modo che questi convegni divengano un impegno annuale, un riferimento sicuro delle eccellenze che noi riteniamo essere la leva del rilancio del nostro territorio.”
L’evento è organizzato in collaborazione con Regione Lombardia, Provincia di Pavia, Comunità Montana Oltrepò Pavese, Camera di Commercio di Pavia e GAL Alto Oltrepò. Patrocinato da Università degli Studi di Pavia, Associazione Artigiani di Pavia, CNA di Pavia, ASCOM Pavia, Confesercenti Pavia, Confagricoltura Pavia, Coldiretti Pavia, Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) Pavia, Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, Consorzio Tutela Salame di Varzi DOP, Associazione Borghi Autentici d’Italia (BAI), Condotta Slow Food Oltrepò e INFODECO.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,617FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -