28.9 C
Milano
martedì, Agosto 16, 2022

Proverbio: Alla Madonna di agosto (15 Agosto) si rinfresca il bosco. Per san Rocco (16 Agosto) la rondine fa fagotto

Array

Festa per i vent’anni dell’Oasi LIPU a Pavia

Ultimo aggiornamento il 20 Settembre 2011 – 11:58

(mi-lorenteggio.com) Pavia, 20 settembre 2011 – Per tutti gli amanti della natura il 23, 24 e 25 settembre si terrà un evento speciale: la Festa per i vent’anni di attività dell’Oasi LIPU Bosco Negri con un programma ricco di iniziative per grandi e piccini.
Ad aprire i festeggiamenti venerdì 23 dalle 9.00 alle 13.00 sarà il convegno “Abitare la natura:un’oasi in città. Esempi di buone pratiche per una convivenza possibile e necessaria” che si terrà presso la Sala conferenze al primo piano di Palazzo Broletto (con ingresso da via Paratici 21). Durante il convegno si alterneranno a parlare ricercatori dell’Università di Pavia (Dipartimento Biologia animale e Dipartimento di Scienza della Terra e dell’Ambiente), il vicepresidente del Parco Lombardo della Valle del Ticino Luigi Duse, responsabili della LIPU, dell’Associazione Esterni e del CS&L Consorzio Sociale, che affronteranno l’importante binomio conservazione e fruizione della natura attraverso esempi concreti.
“Questo – dichiara Massimo Valdati, Assessore all’Ambiente e Territorio del Comune di Pavia – è il momento clou della tre giorni di festa che vuole celebrare una realtà importante come l’Oasi LIPU Bosco Negri, che ha rappresentato e rappresenta ancora oggi il primo contatto tra i bambini e la natura in uno spazio appena fuori le mura della città.
La funzione delle Oasi e riserve LIPU è duplice: – continua Valdati- conservare la natura e al contempo renderla fruibile alla gente, partendo dai bambini e dai ragazzi delle scuole. Con questa impostazione e con questo modello il Comune di Pavia in accordo con la LIPU (la prima convenzione risale appunto 20 anni fa), all’interno del Bosco Negri ha iniziato attività di monitoraggio della fauna, la gestione del bosco a braccetto con l’apertura al pubblico, l’organizzazione di eventi, i programmi con le scuole. In 20 anni, dalle materne alle superiori, quasi 10mila alunni hanno visitato l’oasi e partecipato alle varie proposte di educazione ambientale. Mi auguro – conclude Valdati – che il prossimo fine settimana sia una vera festa della natura e aspettiamo i pavesi, genitori e figli, numerosi per vivere ancora una volta nella natura in un bosco all’interno della città.”

La Festa continuerà venerdì pomeriggio sempre al Palazzo Broletto, con la proiezione del film documentario “Home” di di Yann Arthus – Bertrand per le classi quarta e quinta della scuola primaria a cura del Progetto Cambiamo, per poi spostarsi all’Oasi LIPU Bosco Negri con lo spettacolo teatrale in programma alle ore 21 “ Seconda lezione di giardinaggio per giardinieri planetari” di Lorenza Zambon. Un incontro teatrale con un’attrice giardiniera: una lezione di giardinaggio, vera, semiseria.

Il programma di sabato 24 è altrettanto ricco: alle ore 15 presso il Bosco Negri si inizia con il laboratorio per bambini “le EcoBorse del Bosco”. I piccolo partecipanti decoreranno una shopper di stoffa utilizzando le foglie come stampini per colorarla. Alle ore 21.00 invece si terrà il concerto per pianoforte “wild piano” del maestro Filippo Binaghi. La festa si concluderà sempre al Bosco Negri domenica 25 con un altro momento dedicato ai bambini alle ore 16.00 con l’animazione teatrale “Alla scoperta del bosco” realizzato dal gruppo di aggregazione giovanile LIPU Go Green. I bambini saranno coinvolti da una buffa talpa in un’avventura stravagante e divertente dove gli animali del bosco sveleranno le loro abitudini. Infine, alle ore 17.30 si terrà l’Aperitivo Musicale con la partecipazione di Alex Cambise, Giorgio Cazzola e di Elisabetta Citterio, a cura del Progetto Cambiamo e con la partecipazione di Spaziomusica.

“Proteggere e tutelare la natura, l’ambiente, le specie animali e vegetali e al contempo rendere la natura stessa fruibile alla gente, fin dai bambini delle scuole materne – dichiara Fulvio Mamone Capria, Presidente LIPU.
“Migliaia e migliaia di ore dentro Bosco Negri, a censire uccelli e pulire sentieri, a scavare pozze per gli anfibi e preparare materiali didattici per le scolaresche, a pensare eventi ed iniziative per avvicinare la gente alla natura. Proprio quest’ultimo aspetto per noi della LIPU è di fondamentale importanza. L’augurio – conclude Mamone Capria – è quello di proseguire per almeno altri 20 anni: la LIPU si prenderà cura dell’Oasi Bosco Negri con la speranza di festeggiare, insieme al Comune e alla gente, tanti altri anniversari”.

Tutte le iniziative sono gratuite e per partecipare è gradita la prenotazione.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,617FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -