18.7 C
Milano
sabato, Agosto 13, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

Array

Mangialonga 2011. Maratona Gastronomica nelle Fattorie Pavesi

Ultimo aggiornamento il 29 Settembre 2011 – 17:02

(mi-lorenteggio.com) Pavia, 29 ettembre 2011. Una giornata a stretto contatto con la natura, lontano dai frenetici ritmi quotidiani, all’insegna del mangiar sano e alla scoperta delle eccellenze del territorio pavese: con questa finalità Coldiretti Pavia, Provincia di Pavia, i Comuni di Certosa, Zeccone, Borgarello e Giussago ed il Comprensorio Neorurale della Certosa hanno organizzato per domenica 2 Ottobre la Mangialonga 2011, maratona gastronomica a zonzo per le fattorie pavesi (20 euro la quota di partecipazione, sconti per i bambini). 25 chilometri in tre gustose tappe che si snodano tra Milano e Pavia, con destinazioni suggestive quali la Certosa di Pavia e Borgarello percorribili in bicicletta o in auto, a seconda della sportività dei partecipanti.

La partenza è prevista dalle 9 alle 10:30 presso l’Azienda Agricola l’Oasi di Cascine Calderari. Qui i partecipanti riceveranno – dopo una ricca colazione a base di crostata, dolcetti al miele, pane, burro e marmellata – il Pass della Mangialonga. Dopo la visita guidata alla cascina e agli animali della fattoria i “maratoneti” potranno fare la spesa in cascina per poi proseguire il loro tour e dirigersi, a scelta ed in tempo per la pausa pranzo, verso l’Agriturismo Granai Certosa di Torriano (a quasi sette chilometri da Cascine Calderari) o in quel di Baselica presso l’Agriturismo La Vecchia Stalla, a otto chilometri e mezzo dalla partenza.

Risotto e polenta concia e giro della cascina: questo il carburante ed il programma di questo secondo stop prima di muoversi verso l’Agriturismo Maiocchi di Borgarello per una meritata merenda a base di pane e salame e la visita all’allevamento di cavalli, proiettati in una dimensione da Vecchio West.

Durante la seconda tappa della scampagnata, i “maratoneti” del gusto potranno altresì fare tappa al Farmers’ Market che si tiene ogni 15 giorni sotto gli alberi secolari dello spazio antistante il complesso abbaziale della Certosa di Pavia. Anche qui prodotti genuini a filiera cortadel triangolo d’oro del gusto formato dal Pavese, dalla Lomellina e dall’Oltrepò: salame e patè d’oca, salame di Varzi, riso del Pavese, miele, salse, funghi, specialità dolciarie tra cui le offelle di Parona ma anche vini DOC dell’Oltrepò e del vicino Monferrato, succhi di frutta e passate di pomodoro, pasta fresca e conserve, marmellate e gelatine di vino ad accompagnare a prelibati formaggi: gli espositori saranno a disposizione degli eno-gastronauti per raccontare e far degustare i loro prodotti.

Una giornata da trascorrere lontano dal chiasso e dai ritmi “innaturali” della vita di tutti i giorni, a contatto con la natura e alla riscoperta dei sapori genuini e del mangiar sano. Un modo diverso per conoscere i prodotti a chilometro zero delle aziende agricole locali. Tutti coloro che faranno la spesa durante la Mangialonga potranno lasciare quanto acquistato dove hanno effettuato i loro acquisti, sia esso in cascina o al Farmers’ Market della Certosa. Gli organizzatori hanno infatti previsto la possibilità di ritirare il tutto al termine della scampagnata.

Per informazioni e prenotazioni (fino ad esaurimento posti): 389/9728535, fattoriaoasi@alice.it

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -