24.1 C
Milano
martedì, Agosto 16, 2022

Proverbio: Alla Madonna di agosto (15 Agosto) si rinfresca il bosco. Per san Rocco (16 Agosto) la rondine fa fagotto

Array

6^ Giornata di Serie A. Juve e Udinese in testa, inseguono Palermo, Napoli e Cagliari

Ultimo aggiornamento il 3 Ottobre 2011 – 0:45

(mi-lorenteggio.com) Milano, 03 ottobre 2011 – Ecco, le ultime del campionato con la  cronaca di:

INTER – NAPOLI 0 – 3
43’Campagnaro
56’ Maggio
75’ Hamsik

1° TEMPO
Fin da subito partita divertente, con i 22 giocatori in campo che fanno girare bene la palla. Insidiose le due conclusioni di Forlan entrambe fuori di poco dallo specchio della porta. Il Napoli risponde con Zuniga che colpisce di testa senza incidere. Al 24’ viene annullato una rete a Pazzini per fuorigioco millimetrico. Inter che è padrona del campo e che si affaccia nell’ area napoletana con pericolosità. Ancora Inter con Forlan che crea un assist a Pazzini senza che quest’ultimo riesce ad agganciare e a insaccare da buona posizione. Dall’altro lato Zuniga manda fuori una palla presa al volo a due passi da Julio Cesar. Buon gioco dei nerazzurri che insistono specialmente nella zona centrale. Al 41’ fallo di Obi ritenuto all’interno dell’area, e calcio di rigore per il Napoli con relativa espulsione per doppia ammonizione per il centrocampista nerazzurro. Dal dischetto Hamsik si fa respingere il tiro ma Campagnaro è pronto per il tapin vincente mandando in vantaggio la sua squadra.

2° TEMPO
Con un uomo in meno l’Inter non è impeccabile in difesa e si scopre per cercare di raddrizzare la partita. Infatti, al 56’ arriva il raddoppio del Napoli: Zuniga pesca Maggio che si beve Nagamoto sullo sprint e con un pallonetto supera Julio Cesar. Nerazzurri che sotto di due gol non riescono a fare il gioco del primo tempo, causa anche il nervosismo in campo. Rischia anche di prendere la terza rete, con Zuniga che sottoporta si divora un gol già fatto. Con coraggio e caparbietà però, l’Inter cerca di portarsi in avanti, ma il muro difensivo dei partenopei è attento. Al 75’ pennellata di Lavezzi per Hamsik che si invola verso la palla concludendo in rete e siglando il tris. Partita chiusa e che prosegue a ritmi bassi con le squadre che ormai hanno la testa negli spogliatoi. A San Siro dopo 17 anni il Napoli batte l’Inter per 3-0.

Le altre di SERIE A 6^ Giornata

ROMA – ATALANTA 3 – 1
20’ Bojan 48’ Denis
31’ Osvaldo
81’ Simplicio
NOVARA – CATANIA 3 – 3
49’ Rigoni 14’ Legrottaglie
65’ Morimoto 56’ Lodi
85’ Jeda 91’ Gomez
CESENA – CHIEVO 0 – 0
FIORENTINA – LAZIO 1 – 2
8’ Cerci 28’ Hernanes
83’ Klose (L)
LECCE – CAGLIARI 0 – 2
10’ Thiago Ribeiro
40’ Biondini
PALERMO – SIENA 2 – 0
19’ Migliaccio
94’ Hernadez
PARMA – GENOA 3 – 1
29’ Giovinco 93’ Palacio
42’ Giovinco
50’ Morrone
UDINESE – BOLOGNA 2 – 0
29’ Benatia
72’ Di Natale
JUVENTUS – MILAN 2 – 0
87’ Marchisio
93’ Marchisio

CLASSIFICA

UDINESE 11
JUVENTUS 11
NAPOLI 10
PALERMO 10
CAGLIARI 10
ROMA 8
LAZIO 8
CHIEVO 8
FIORENTINA 7
GENOA 7
CATANIA 6
PARMA 6
NOVARA 5
SIENA 5
MILAN 5
ATALANTA 4
INTER 4
LECCE 3
CESENA 1
BOLOGNA 1

ATALANTA PENALIZZATA DI 6 PUNTI

MARCATORI

5 Palacio Genoa
Giovinco Parma

4 Denis Atalanta
Di Natale Udinese

3 Cavani Napoli
Cerci Fiorentina
Klose Lazio
Rigoni Novara
Milito Inter
Miccoli Palermo
Osvaldo Roma

2 Moralez Atalanta
Moscardelli Chievo
Conti Cagliari
Jovetic Fiorentina
Calaiò Siena

di Salvatore Lanno

 

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,616FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -