21.5 C
Milano
mercoledì, Agosto 17, 2022

Proverbio: Alla Madonna di agosto (15 Agosto) si rinfresca il bosco. Per san Rocco (16 Agosto) la rondine fa fagotto

Array

Ceriano. La scuola al centro dell’azione amministrativa

Ultimo aggiornamento il 3 Ottobre 2011 – 18:29

(mi-lorenteggio.com) Ceriano Laghetto, 03 ottobre 2011 – E’ un intervento complessivo di circa 260 mila euro quello deliberato durante l’ultimo consiglio comunale per garantire una scuola sempre di qualità ai ragazzi di Ceriano Laghetto. L’Amministrazione comunale, pur dovendosi confrontare con riduzioni di trasferimenti e obiettivi di contenimento della spesa, ha messo a disposizione risorse consistenti per garantire un elevato standard qualitativo all’offerta formativa delle scuole presenti sul territorio. La popolazione scolastica degli istituti cerianesi ammonta complessivamente a 705 bambini e ragazzi di età compresa tra i 3 e i 13 anni. Tra questi vi sono ancora alunni non residenti che frequentano le scuole cerianesi, in particolare la primaria (42 su 327) e la secondaria di primo grado (52 su 210), segno evidente dell’apprezzamento sia della didattica che dei servizi. Tra le voci principali di spesa per le scuole rientrano il servizio mensa e il servizio trasporto. Quest’ultimo in particolare incide sulle casse del Comune per oltre 82 mila euro. In risposta alla richiesta dell’Istituto comprensivo Cesare Battisti, oltre alla fornitura di libri di testo per le scuole elementari previsto dalla legge (9500 euro) viene erogato un finanziamento complessivo di 14 mila euro che saranno finalizzati in particolare al potenziamento dell’uso delle tecnologie con l’acquisto di LIM – lavagne interattive multimediali (del valore di 2000 euro ciascuna) e alle attività di ampliamento dell’offerta formativa. Ulteriori finanziamenti riguardano l’acquisto di arredi scolastici (2000 euro), mentre 5500 euro sono destinati alla compartecipazione delle spese per la direzione didattica dell’Istituto, condivise con il Comune di Cogliate. Voce importantissima del piano è l’intervento a sostegno degli alunni diversamente abili, che ha un valore complessivo di circa 58 mila euro per la frequenza di sette utenti in scuole speciali.
Altro capitolo rilevante è quello relativo alle Scuole dell’infanzia sul territorio, alle quali vengono trasferiti complessivamente oltre 72 mila euro (di cui 68.470 alla materna Ballerini, e 3690 alla materna Brollo, con un contributo per ciascun iscritto, salito a 410 euro). Novità ulteriore di quest’anno è stata anche l’introduzione di una fascia Isee minima per la quale viene prevista l’esenzione totale sia dei costi della mensa scolastica che della scuola materna.
Ai finanziamenti diretti destinati alla scuola si aggiungono i servizi e le iniziative promosse dall’’Assessorato alla Pubblica Istruzione per l’arricchimento formativo degli studenti, oltre al coinvolgimento attivo delle scuole nelle varie manifestazioni promosse dall’Amministrazione comunale. Inoltre vi saranno progetti realizzati con la collaborazione delle associazioni operanti sul territorio, e tra questi la guida sicura in bici, la prevenzione rischi ed incendi, il risparmio energetico, la valorizzazione delle tradizioni, della lingua e della cultura lombarda e diversi eventi sportivi e momenti di promozione dell’attività ludico-sportiva. “Questo piano particolarmente consistente e articolato -dice l’assessore all’Istruzione, Luigi Chiovini- vuole essere la testimonianza concreta del riconoscimento di questa Amministrazione al valore della Scuola e l’impegno che viene garantito, nonostante le difficoltà economiche, per fare delle nostre scuole un fiore all’occhiello della comunità cerianese. A questi interventi si aggiungono quelli realizzati e in atto per ristrutturare e mantenere al meglio gli ambienti scolastici e lo sforzo nella creazione di una fascia Isee di speciale tutela che garantisce alle famiglie particolarmente disagiate l’accesso ai servizi come la mensa scolastica e la scuola materna”.
“Siamo convinti -aggiunge il sindaco Dante Cattaneo- che proprio dall’attenzione alla Scuola passi la strada per formare nuovi cittadini consapevoli e responsabili”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,617FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -