27.2 C
Milano
giovedì, Agosto 11, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

Array

Verde. Un parco con 2.000 alberi nel cuore di CityLife

Ultimo aggiornamento il 4 Ottobre 2011 – 15:33

(mi-lorenteggio.com) Milano 4 ottobre 2011 – Oggi i parterre verdi lungo i viali Belisario, Ezio, Cassiodoro e Berengario, domani il terzo parco urbano più grande della città dopo il Sempione e i giardini Pubblici Indro Montanelli, nel cuore dell’ex Fiera, quartiere Citylife. Una distesa verde di 168mila metri quadri con più di duemila alberi che contribuiranno ad assorbire oltre 40 tonnellate all’anno di anidride carbonica. Il progetto per il nuovo polmone verde, vincitore di un concorso internazionale, porta la firma dello studio londinese Gustafson Porter (in collaborazione con One Works di Milano) e ha come titolo “Un parco tra le montagne e la pianura”. Prevede che il parco replichi la compresenza di paesaggi diversi, tipici di Milano e della Lombardia con l’introduzione, intorno alle tre Torri di Isozaki, Hadid e Libeskind, di un microcosmo dove sono riprodotte la pianura agricola a sud, i paesaggi prealpini a nord.

Oggi presso lo Spazio CityLife in via Duilio 5, l’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde, Pierfrancesco Maran e l’architetto Roberto Russo, responsabile dei rapporti con la Pubblica Amministrazione di CityLife, hanno presentato il progetto del parco e hanno inaugurato i parterre verdi aperti.
“Questo parco nel cuore di Citylife, così particolare – ha detto l’assessore Maran – diventerà il terzo polmone verde della nostra città, offrendo ai milanesi un luogo nuovo e funzionale, raggiungibile con la linea 5 della metropolitana che stiamo costruendo dalla Stazione Garibaldi verso San Siro. Al suo interno ci sarà spazio anche per molteplici attività, compreso il gioco per i bambini. Il Comune ha già ricevuto offerte di aziende per la realizzazione di aree gioco anche per bambini con disabilità e questo parco, che nascerà dall’anno prossimo potrebbe ospitare una di queste”. “I parterre inaugurati oggi – ha aggiunto Maran – restituiscono al quartiere spazi verdi e percorsi pedonali che prima mancavano”.
La ricchezza di alberi prevalentemente autoctoni tra cui querce, faggi, cedri, tigli e castagni, la diversificazione di paesaggi e di livelli contribuiranno a rendere il parco un’area viva, improntata all’ecosostenibilità e in grado di connettere tra loro le nuove funzioni del nascente quartiere e quelle già presenti in zona. Il parco sarà caratterizzato da diverse aree: a nord un giardino delle sculture di 4mila metri quadrati; a sud-est due parchi giochi per i bimbi da 3 a 6 anni e da 7 a 12 anni; a sud i Fontanili e la piazza, con ampi spazi aperti, frutteti e filari di alberi; a ovest il bosco delle querce. A sud, lungo lo storico asse che da via Buonarroti arriva a largo Africa, sarà presente un grande ingresso al parco, ulteriormente valorizzato dal restauro della fontana delle Quattro Stagioni, attorno a cui si svilupperanno nuovi spazi di aggregazione.

Il nuovo quartiere di Citylife sarà realizzato a emissioni zero e il parco sarà fruibile in tutta sicurezza grazie a un’accurata progettazione dell’illuminazione pubblica e a un impianto di videosorveglianza centralizzato.
Il progetto preliminare è stato completato e approvato. I lavori di realizzazione partiranno nel primo trimestre del 2012 e saranno articolati in tre fasi. La prima, che interessa circa 40mila metri quadri, sarà completata contestualmente alla realizzazione delle Residenze Hadid e Libeskind entro fine 2012. Complessivamente il parco sarà concluso nel 2015. CityLife avrà in gestione il parco per i primi 5 anni dalla sua conclusione.
I parterre presentati oggi sono il risultato della riqualificazione di aree pubbliche, fino ad ora scarsamente sfruttate e valorizzate perché ex parcheggi in disuso. Le aree sono state ripristinate per ospitare percorsi pedonali, panchine e parcheggi, con un progetto firmato dall’architetto Margherita Brianza di P’arc Nouveau e realizzato a cura dell’azienda Peverelli, selezionata con gara pubblica.
Su una superficie di oltre diecimila metri quadri sono stati piantumati 22 nuovi platani e 4.200 metri quadri di arbusti. Sono stati realizzati inoltre due parcheggi, per un totale di 1.800 metri quadri. La riqualificazione è costata circa 1 milione di euro. Anche i parterre saranno gestiti da CityLife per i primi 5 anni, successivamente passeranno al Comune.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -