32 C
Milano
mercoledì, Agosto 10, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

Array

Festival delle Lettere. Premiati i vincitori della settima edizione

Ultimo aggiornamento il 9 Ottobre 2011 – 16:47

(mi-lorenteggio.com) Milano, 9 ottobre 2011. Si è conclusa, al Teatro Dal Verme di Milano, la settima edizione del Festival delle lettere con la tradizionale kermesse di premiazione delle più belle epistole ricevute. Le lettere sono state interpretate da artisti d’eccezione quali Enrico Silvestrin, Daniela Giordano, Lucia Lavia, Alessandro Betti e Marco Ligabue, con la conduzione di Omar Fantini.

2432 lettere arrivate al Festival e 8 vincitori che più di tutti hanno saputo conquistare il cuore dei giurati. Ecco i nomi:

Categoria Lettera di Dimissioni (Tema 2011)

vincitrice della Lettera d’oro, premio speciale della settima edizione: Viola Tanganelli (1982), Siena (SI) disoccupata.

Secondi classificati ex aequo: Silvia Marchesi (1985), Milano (MI) studente e Angela Giannitrapani (1950), Milano (MI) pensionata.

Categoria Lettera a tema libero

Vince: Sabrina Calzia (1971), Cernusco sul Naviglio (MI) ingegnere.

Categoria Lettera favolosa (Under14)

Vince: Nora Zoccolan (1999), Fossalta di Portogruaro (VE).

Categoria Lettera dal Cassetto

Vince: Walter Serra (1960), Fiorentino (RSM) impiegato.

Fuori concorso

Lettera a un volontario e Premio speciale “alla Libertà” in memoria del giornalista Ettore Carminati

Vince: Anselmo Mammolenti (1981), Isca Marina (CZ)

Categoria Lettera sostenibile

Classe V anno scolastico 2010/2011 della scuola di Borgo Bainsizza (LA)

I vincitori hanno ricevuto in premio una preziosa penna Parker della linea Sonnet Dark Grey Lacque, un oggetto raffinato e senza tempo per continuare a comporre le proprie emozioni su carta.

Le lettere vincitrici sono state selezionate, come ogni anno, da una giuria qualificata composta da Rosellina Archinto, Roberta Einaudi, Mario Calabresi, Edoardo Erba, Daniele Ravenna.
L’evento si è concluso con il lancio del nuovo tema per il 2012, Lettera a un italiano, anticipato sul palco del Dal Verme dal presidente Luca Carminati e proiettato per tutta la notte sulla facciata del Castello Sforzesco insieme a numerosi emozionanti contributi dalle scorse edizioni del Festival.
Anche quest’anno una giornata intensa dal sapore vero, che ha dato voce ai sentimenti della gente, per ricordarci che è ancora possibile fermarsi per condividere un’emozione che ci consente di andare, ogni tanto, oltre a noi.

Maggiori informazioni su www.festivaldellelettere.it.

 

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -