24.3 C
Milano
sabato, Agosto 13, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

Array

Al via lo studio per la riqualificazione di Largo Mazzini a Rho

Ultimo aggiornamento il 13 Ottobre 2011 – 11:49

(mi-lorenteggio.com) Rho, 12 ottobre 2011  – L’Amministrazione Comunale – Assessorato ai Lavori Pubblici ha attivato lo studio per riqualificare Largo Mazzini attraverso la modifica della fontana e la soluzione dei problemi causati dall’acqua della stessa fontana.

Il progetto prevede 2 fasi:

FASE 1: RUSCELLO ED AIUOLE
La riqualificazione a verde di largo Mazzini, prevede lo smantellamento del “ruscello” alimentato con l’acqua della fontana e delle due aree ricoperte da sassolini di granito rosa e la loro trasformazione in aiuole ornamentali impreziosite da essenze erbacee ed arbustive di diversa specie.

FASE 2: MODIFICA DELLA FONTANA
La modifica della fontana prevede n. 2 soluzioni progettuali, che verranno sottoposte a sondaggio cittadino.

Soluzione progettuale n. 1 (proposta Arch. Giovanna Longhi)

Si prevede:
la sostituzione dell’esemplare arboreo (platanus acerifolia anziché magnolia grandiflora)
la sostituzione della pavimentazione all’interno dell’emiciclo (pavimentazione drenante in calcestre anziché rizzada);
installazione di una vasca prefiltro.

Soluzione progettuale n. 2 (proposta Servizi Tecnologici, Arredo urbano, Verde, Strade)

Si prevede:
il mantenimento dell’attuale fontana a scorrimento;
la realizzazione di un impianto di filtrazione e di trattamento delle acque della fontana, considerato che la stessa necessita della pulizia da tutto ciò che il vento può avervi fatto cadere dentro, in special modo per la presenza nelle adiacenze di alberature ed anche da quella sporcizia che può esservi stata gettata volontariamente. Estremamente dannose risultano i sacchetti di plastica in quanto occludendo i filtri possono provocare danni alle elettropompe. E’ inoltre indispensabile il trattamento per evitare la sedimentazione dei sali ed il proliferare di alghe sulla superficie di scorrimento e sul fondo della fontana;
la creazione di una vasca centrale, previa la rimozione della magnolia presente al centro del manufatto, con la sua messa a dimora in altra area comunale, la chiusura della corona circolare, il riempimento e la realizzazione di un nuovo fondo in c.a., al fine di ottenere un livello dell’acqua non superiore a 35-40 cm, per motivi di sicurezza;
la realizzazione di una corona di zampilli e di un getto centrale nella nuova vasca. La fontana a scorrimento rimarrà indipendente dai getti nella vasca superiore, che con il loro movimento scompaginerebbero l’uniformità della cortina;
la creazione di una zona di accesso, in corrispondenza dell’attuale accesso all’emiciclo, per rendere visibile la vasca centrale, mediante la costruzione di una gradinata, con relativi rivestimenti in granito, riutilizzando ove possibile il materiale recuperato;
l’impianto di illuminazione con faretti sommersi a led, funzionanti a 12 VAC con un grado di protezione IP-68;
l’installazione di un anemometro per bloccare il getto centrale in caso di vento.

Maria Rita Vergani, Assessore ai Lavori Pubblici, così commenta: “Il Centro Storico di Rho rappresenta la memoria e l’immagine della nostra città. Merita di essere valorizzato e di confermarlo come luogo di socializzazione e incontro. Per raggiungere questi obiettivi occorre che alcuni spazi siano rivisti e resi vivibili e godibili dai cittadini. La riqualificazione del Pasquè e l’eliminazione dei disagi causati dalla fontana vanno in questa direzione.”

 

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -