23 C
Milano
giovedì, Agosto 18, 2022

Proverbio: Di Settembre e di Agosto bevi vino vecchio e lascia stare il mosto

Array

La Croce Rossa Italiana e la Notte dei Senza Dimora il 15 ottobre in piazza Santo Stefano a Milano

Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2011 – 13:40

(mi-lorenteggio.com) Milano, 14 ottobre  2011 – Sabato 15 ottobre è la Giornata mondiale che le Nazioni Unite dedicano alla lotta contro la povertà. E, come ogni anno, i volontari del progetto metropolitano “La Cri per i Clochard” del Comitato Provinciale di Milano della Croce Rossa Italiana, lo celebrano in piazza Santo Stefano, insieme alle altre associazioni che offrono assistenza ai clochard nell’ambito della dodicesima edizione della manifestazione “La notte dei senza fissa dimora”.

Una notte di solidarietà sotto le stelle con chi non ha casa, organizzata dall’associazione “Insieme nelle terre di mezzo”. A partire dalle 20.00, i volontari CRI, allestiranno una vera e propria mensa a cielo aperto con panche e tavoli distribuendo 500 pasti biologici gratuiti preparati nel Centro Polifunzionale d’Emergenza della Croce Rossa provinciale del parco Nord Milano dalla “brigata di cucina” della Divisione Emergenze e protezione civile Cri. Una parte di questi pasti in ciotole riscaldate, verranno distribuiti sul territorio ai clochard che non verranno in piazza Santo Stefano, attraverso le Unità di strada CRI (i mezzi attrezzati che ogni sera dell’anno dal gennaio 2001 distribuiscono coperte, tè caldo e brioche ai senzatetto di Milano e dell’Hinterland).

In occasione della giornata mondiale contro la povertà, anche l’Ikea scende in campo per aiutare la Croce Rossa (e altre associazioni). Dal 14 al 23 ottobre, infatti, nei punti vendita IKEA di Carugate, Corsico e San Giuliano Milanese grazie all’iniziativa “Riscalda la notte”, è possibile aiutare persone in difficoltà portando coperte e trapunte usate (ricevendo in cambio un buono acquisto di 10 euro) che verranno raccolte dai volontari CRI e ridistribuite ai clochard bisognosi.

“La giornata mondiale contro le povertà dell’ONU è un riflettore sulle popolazioni vulnerabili, per far memoria di ciò tra l’opinione pubblica” ha dichiarato Alberto A.A. Bruno, Presidente provinciale della CRI “E’ preoccupante che, anche nei Paesi sviluppati, il fenomeno della povertà, non solo non si sia arrestato, ma anzi avanzi. La Croce Rossa, attraverso la sua azione, in concorso con Enti pubblici e Associazioni, opera tramite una costante attività di aiuto e assistenza; ma per ‘fare bastione’ è necessario che tutti i cittadini abbiano piena coscienza del disagio, sovente estremo, presente nella nostra società, anche nella nostra metropoli. Oggi, più che mai, è importante l’aiuto di tutti. Per cui invito la cittadinanza, non solo a essere presente sabato sera in Piazza S.Stefano, ma a sostenere concretamente il nostro quotidiano fare”.

La risposta della Croce Rossa alle nuove povertà: Nell’ambito territoriale della Provincia di Milano in cui agisce il Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana direttamente, o per il tramite della rete territoriale CRI composta da Comitati Locali e Delegazioni, sono diverse le iniziative d’assistenza che da anni la CRI porta avanti per rispondere ai bisogni delle fasce più vulnerabili.

Il Progetto Provinciale la Cri per i Clochard: composto da 4 Unità di strada, agisce sui territori del milanese portando assistenza ogni sera dell’anno (natale, Ferragosto e Capodanno compresi) ai senza fissa dimora, offrendo loro oltre all’assistenza morale e al monitoraggio dello stato di salute, coperte, vestiario, sacchi a pelo, tè caldo e brioche.

La distribuzione degli aiuti alimentari: Il Progetto “Aiuto Alimentare agli Indigenti” nato oltre venti anni fa, è realizzato in collaborazione con l’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura e l’AGEA ed è finanziato annualmente con fondi europei. L’attività prevede la distribuzione periodica più volte nell’arco dell’anno, di viveri di prima necessità ai 56.000 beneficiari (anziani, malati e senza fissa dimora), assistiti direttamente dall’ampia rete territoriale della CRI o indirettamente da una delle 65 associazioni (tra Parrocchie, Comunità d’accoglienza, Chiese Evangeliche, Mense per i poveri) iscritte al nostro programma.

L’azione di aiuto viene svolta su tutto l’arco nazionale dalla Croce Rossa Italiana mentre il Comitato provinciale di Milano si fa carico dell’intervento nell’ambito territoriale di competenza (per quest’anno comprensiva ancora della Provincia di Monza e Brianza) attraverso il supporto logistico necessario all’efficace funzionamento del servizio garantito dal proprio personale e delle proprie infrastrutture provinciali, tra le quali il Centro Polifunzionale d’Emergenza CRI al Parco Nord, occupandosi di ricevere, conservare e assegnare i prodotti ai diretti interessati sia attraverso la propria rete territoriale, sia attraverso le proprie strutture

I progetti per gli indigenti nel capoluogo gestiti dal Comitato Locale CRI di Milano città tra cui:

– il laboratorio "Punto e Croce" nel quartiere la Barona, per donne in difficoltà.

– il centro odontoiatrico "Progetto Sorriso" per gli indigenti, in collaborazione con l’Ospedale Sacco;

– il centro per l’assistenza famigliare dedicato a donne con prole "L’abbraccio";

– il progetto "Vacanze Sollievo", destinato agli anziani indigenti, con soggiorni in località climatiche

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,617FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -