22.4 C
Milano
domenica, Agosto 14, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

Array

105a edizione de Il Lombardia. Gilbert a caccia dello storico tris

Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2011 – 18:48

(mi-lorenteggio.com) Milano, 14 ottobre 2011 – Si respira aria di grande ciclismo nella sede della Regione Lombardia a Milano. Da qui domani mattina alle 10.45 prenderà quella che si prospetta essere una delle edizioni più avvincenti della “Classica delle foglie morte” organizzata da RCS Sport – La Gazzetta dello Sport.
Ampio il lotto dei pretendenti al titolo detenuto dal Campione Belga Philippe Gilbert. Oltre al belga infatti, saranno al via: il Campione Olimpico Samuel Sanchez, gli spagnoli del team Katusha, Joaquin Rodriguez e Daniel Moreno (vincitore ieri del GranPiemonte), Greg Van Avermaet, Thomas Voeckler, Juan Jose Cobo (vincitore della Vuelta), Jakob Fuglsang e Bauke Mollema. Fra gli italiani abbiamo: il Campione Italiano, Giovanni Visconti, la coppia della Liquigas Vincenzo Nibali ed Ivan Basso, e Damiano Cunego (ultimo vincitore italiano del Lombardia nel 2008).

Sul nuovo tracciato, di 241 chilometri di lunghezza, da Milano a Lecco, le salite non mancano. Entrando nello specifico, il via verrà dato alle 10.45 dal Palazzo della Regione in Via Galvani a Milano. Il chilometro 0 (via ufficiale) sarà dato a Cormano sulla strada provinciale 44 bis. Cesano Maderno, Monticello in Brianza e Caprino Bergamasco per approcciare i 15.7 chilometri di ascesa verso Valcava. Quindi discesa verso Pontida, Colle Brianza e rifornimento in località Suello. I corridori procederanno a quel punto vero Canzo per andare ad affrontare i 13.1 chilometri di ascesa verso la Colma di Sormano. Discesa verso Nesso e quindi Regatola di Bellagio.
A questo punto verrà affrontato il Ghisallo. Discesa verso Onno, quindi Valmadrera. In località Oggiono avrà inizio l’ultima salita di questo Lombardia verso Villa Vergano (3.4 chilometri di lunghezza). Picchiata verso il traguardo passando per Galbiate, Pescate e quindi traguardo sul Lungo Lario Isonzo a Lecco. Dalla fine della salita finale al traguardo ci sono solo 9 chilometri, 6 dei quali sono in discesa. Un ottimo trampolino per chi avrà la condizione per fare la differenza in salita.

Il Lombardia verrà trasmesso in oltre 70 Paesi in tutto il mondo (con una home reach di 260 milioni). Di seguito l’elenco delle tv straniere che hanno acquistato i diritti per la trasmissione: EUROSPORT (Europa – Asia); VRT (Belgio North); RTBF (Belgio Sud); ETB (Spagna – Pais Vasco); J Sport (Giappone); TV2 Norway (Norvegia); Universal Sports (USA e Canada); Barra Deportiva (Messico e Centro-America); SRG SSR (Svizzera – Canton Ticino) e NOS (Olanda).
In Italia, la corsa verrà trasmessa domani in diretta su RAISPORT 2 dalle 14.30 e su RAI TRE dalle 15.30.

La Gazzetta dello Sport, in occasione del Giro di Lombardia, vuole ricordare il caro collega Pier Luigi Todisco, travolto il 7 ottobre da un camion mentre in bicicletta stava raggiungendo il suo posto di lavoro nella redazione di Gazzetta.it.
Grande appassionato di ciclismo, Todisco aveva un sogno: scalare in bici il Ghisallo e si stava allenando per riuscirci.
Per questo motivo, la Gazzetta dello Sport premierà con uno speciale trofeo intitolato a Todisco il primo corridore che transiterà in cima al Ghisallo nel Giro di Lombardia.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -