24.3 C
Milano
sabato, Agosto 13, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

Array

I Comuni di Cosenza, Sassari e S.Angelo in Lizzola (PU) si aggiudicano l’Oscar di Bilancio della Pubblica

Ultimo aggiornamento il 18 Ottobre 2011 – 18:32

Milano, 18 ottobre 2011 – Sono i Comuni di Cosenza, Sassari e S.Angelo in Lizzola (PU) ad aggiudicarsi l’Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione 2011. I vincitori sono stati annunciati oggi pomeriggio durante la cerimonia di premiazione nella Sala Alessi di Palazzo Marino che, per la prima volta, ha ospitato la manifestazione.

La cerimonia è stata preceduta dall’intervento dell’assessore al Bilancio, Patrimonio, Tributi del Comune di Milano Bruno Tabacci, che ha commentato cosi l’evento: “Nell’anniversario dei 150 anni dell’Unità, le Amministrazioni che qui premiamo rappresentano la dimostrazione plastica che un governo efficace degli Enti locali, anche in una stagione di grave
crisi della politica a tutti i livelli, è possibile. Oggi gli Enti locali sono, giustamente, sempre più spesso chiamati a dar conto del loro operato ai cittadini e dei risultati conseguiti con l’uso delle risorse pubbliche. Bilanci chiari e trasparenti – conclude l’assessore – costituiscono, dunque, uno strumento fondamentale per riaffermare e legittimare il ruolo delle Amministrazioni nella società, per esplicitare e rendere controllabile il rapporto che unisce i processi decisionali e l’attuazione delle politiche pubbliche, per garantire l’erogazione di servizi orientati al soddisfacimento dei bisogni dei cittadini e per migliorare, anche in
tempi di pesanti ristrettezze economiche, il livello di benessere della collettività.”

La premiazione è stata coordinata dal Segretario Generale dell’Oscar di Bilancio Gherarda Guastalla Lucchini, secondo cui “i bilanci che hanno partecipato all’Oscar sono la prova migliore del ruolo fondamentale che gli Enti locali di ogni livello giocano nel promuovere la coesistenza sociale attraverso un dialogo proficuo e attento con i loro principali stakeholder, ossia i cittadini. Le Amministrazioni locali sono protagoniste indispensabili della costruzione dello Stato italiano, ieri come oggi”.

L’Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

VINCITORI E MOTIVAZIONI
Cosenza si aggiudica l’Oscar di Bilancio per le Province con una documentazione che la Giuria, presieduta dal professore Piero Giarda, ha definito “essenziale ma completa nei contenuti”. In particolare, è stato
apprezzato il rendiconto sociale che offre “una sintesi fruibile e maneggevole ai cittadini”, nonché lo sforzo riuscito dell’Amministrazione di “fornire ai suoi utenti un buon grado di comprensione delle scelte compiute e degli obiettivi perseguiti”.
Sassari vince l’Oscar di Bilancio dei Comuni Capoluogo di Provincia con un bilancio che offre “una descrizione adeguata dei principali aspetti finanziari della gestione e dei suoi risultati”. Degno di nota è stato definito “l’aggiornamento sullo stato di attuazione delle linee programmatiche 2005-2010 compiuto nel bilancio di mandato”. Inoltre, la Giuria ha particolarmente apprezzato il processo partecipato di costruzione del bilancio che ha coinvolto sia strutture interne al comune che alcuni
dei principali stakeholder.
S.Angelo in Lizzola ottiene l’Oscar nella categoria dei Comuni non Capoluogo di Provincia. Il Comune, che si trova nella Provincia di Pesaro Urbino e ha circa 9.000 abitanti, si è segnalato per il suo impegno di “comunicare ai cittadini le scelte politiche compiute utilizzando un linguaggio chiaro e trasparente adatto ai non addetti ai lavori”. Assieme al rendiconto economico, il Consiglio comunale si è distinto nell’approvazione di un Bilancio sociale e di sostenibilità che affronta anche la tematica di genere.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -