27.2 C
Milano
giovedì, Agosto 11, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

Array

Linea Milano-Mortara. Discussi i nuovi orari

Ultimo aggiornamento il 20 Ottobre 2011 – 16:51

(mi-lorenteggio.com) Abbiategrasso, 20 ottobre 2011 – Il pendolare e candidato alle Primarie della “Coalizione per l’Alternativa” Claudio PIROLA ha partecipato il 19/10/11 ad un incontro presso l’Assessorato ai Trasporti in Regione Lombardia alla presenza di Sindaci e Rappresentanti dei Pendolari della linea Milano-Mortara.

Claudio Pirola

Nel corso dell’incontro sono stati discussi i nuovi orari che dovrebbero entrare in vigore entro il prossimo inverno e prese in considerazione in particolare le problematiche relative alla manutenzione della linea MI-MO.

“Coerentemente ed in continuità con il lavoro svolto sinora, il mio impegno proseguirà oggi più che mai nell’insistere per ottenere il raddoppio della Ferrovia Milano-Mortara ed un contestuale ammodernamento del materiale rotabile, considerando questa come una delle priorità del mio programma amministrativo 2012-2017 in quanto unica e vera soluzione ai numerosi problemi ormai quotidiani.

In queste ultime settimane numerosissimi sono stati i ritardi e le soppressioni di treni (nella foto, i ritardi registrati la mattina del 19/10/11). Una condizione non accettabile in un Paese civile.

Per questo – come ho avuto già più volte modo di sollecitare al Sindaco Albetti di Abbiategrasso – ritengo indispensabile la creazione di un tavolo istituzionale periodico con il coinvolgimento attivo del comitato dei pendolari che metta ciascun Ente delle ferrovie coinvolto di fronte alle proprie responsabilità per ogni disagio subito. Le Istituzioni devono farsi carico di questo coordinando i vari momenti di incontro che dovranno essere estesi per maggior sinergia anche a tutti i Sindaci dei Comuni presenti sulla tratta della linea ferroviaria come pure dei Comuni limitrofi compresi quelli della Provincia di Pavia, insistendo per il ruolo che gli appartiene presso i più alti livelli istituzionali affinché il problema possa trovare adeguata soluzione entro tempi certi.
Un significativo sforzo dovrà peraltro essere fatto anche a favore della creazione di una rete di trasporto pubblico che possa servire a portare pendolari soprattutto in provenienza dai Comuni limitrofi verso la stazione di Albairate, attualmente di gran lunga sotto-utilizzata rispetto alle potenzialità.

A fronte di tanto spreco di danaro pubblico, adeguati investimenti per una volta finalizzati all’autentico bene comune – come è il caso della Ferrovia, appunto – aiuterebbero da un lato a risolvere in via definitiva gli annosi disagi dei pendolari e dall’altro permetterebbe alla Politica di riacquistare fiducia grazie all’azione concreta e tangibile che avrebbe ricaduta positiva su migliaia di persone e sui benefici indiretti che tutte le loro famiglie ne trarrebbero grazie al tempo ed allo stress che verrebbero risparmiati per i ritardi quotidiani”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -