28 C
Milano
mercoledì, Agosto 17, 2022

Proverbio: Di Settembre e di Agosto bevi vino vecchio e lascia stare il mosto

Array

Trezzano. Fugge all’alt dei Carabinieri, in manette moldavo

Ultimo aggiornamento il 21 Ottobre 2011 – 14:48

(mi-lorenteggio.com) Trezzano sul Naviglio, 22 ottobre 2011 – Stanotte, intorno alle 3.00 i Carabinieri della locale Stazione Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato C. Vladislav, nato in Moldavia, classe 1991, in Italia senza fissa dimora, per resistenza a Pubblico Ufficiale e ricettazione.

Poco prima, all’uomo, mentre era alla guida di una Citroen C3, in compagnia di altre due persone, all’altezza di via Circonvallazione, i Carabinieri gli avevano intimato l’alt, per un normale controllo, solo che non solo non si è fermato, anzi, ha accellerato, dirigendosi verso le campagne. Da qui è nato un lungo inseguimento, al termine del quale, dopo esser stati bloccati dai militari, due degli occupanti sono fuggiti a piedi, facendo perdere le proprie tracce, grazie al fatto che  il guidatore ha incominicato a opporre una forte resistenza, consentendogli di allontanarsi.

Dopo gli accertamenti in banca dati, la vettura è risultata provento di furto, denunciato in data 13.10.2011 presso il Comando Carabinieri di Certosa di Pavia dalla signora A. Anna Maria, domiciliata a Borgarello (PV). I Carabinieri, pur lievemente contusi, non sono ricorsi alle cure mediche. Mentre l’arrestato è stato processato stamane per direttissima.

Mentre, ieri, 21 ottobre,  alle ore 10.00 circa, a  Rozzano, i militari della locale Tenenza  dei Carabinieri, durante un servizio perlustrativo, hanno arrestato G. Andrea, nato Milano, classe 1993, residente Rozzano (MI), celibe, pregiudicato, per il reato di evasione. Il giovane,  dal 26.09.2011, al termine di un permesso lavorativo, si era reso irreperibile, non facendo più rientro presso l’Istituto Penale Minorile di Bologna, dove era rinchiuso per scontare la pena di due anni, nove mesi e 29 giorni di reclusione per i reati di rapina aggravata ed estorsione. L’arrestato, ora maggiorenne, al termine delle formalità di rito, è processato per direttissima.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,617FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -