23.1 C
Milano
giovedì, Agosto 11, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

Array

Sicurezza stradale: da Comune di Milano giro di vite contro sosta selvaggia

Ultimo aggiornamento il 8 Novembre 2011 – 0:39

(mi-lorenteggio.com) Milano, 7 novembre 2011 – “Il dramma di Giacomo non può lasciarci indifferenti. Nulla potrà restituire il ragazzo alla sua famiglia ma ciò che ora possiamo e dobbiamo fare è quello di essere più incisivi nel contrasto alle violazioni al Codice della strada. Per questo, d’accordo con il sindaco Pisapia, abbiamo chiesto al Comandante della Polizia locale un
giro di vite contro sosta selvaggia e altre violazioni che mettono in pericolo pedoni e ciclisti, le utenze della strada più deboli”. Lo ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza e Polizia locale Marco Granelli.

A settembre, ultimo dato disponibile – spiega Granelli –, sono state elevate 73.427 multe per sosta irregolare, contro le 69.045 del settembre 2010. Un primo piccolo passo in avanti, a seguito dell’impegno anche economico assunto dalla nuova giunta tra agosto e inizio settembre con l’acquisto di mezzi e strumenti per la Polizia locale”.

In verità avevamo già chiesto alla Polizia locale un particolare impegno per contrastare alcune violazioni particolarmente odiose – ha aggiunto l’assessore -: penso alla sosta di automobili lungo le piste ciclabili o quella irregolare negli spazi per disabili. Per le prime, vi è stato un forte incremento delle multe: 882 nei mesi da giugno a settembre 2011 rispetto alle 110 degli stessi mesi del 2010. Contro la sosta irregolare nelle aree riservate alle persone disabili dal 1 luglio a metà settembre sono state effettuate ben 1.863 rimozioni”.

Quanto ai tragici fatti di via Solari, Granelli smentisce che “il giorno dopo” non sia stato fatto nulla per reprimere la sosta selvaggia: “I numeri parlano chiaro, dal momento che sono state elevate 266 contravvenzioni nella giornata di domenica 6 novembre. E nella giornata di oggi, lunedì, l’azione dei vigili è proseguita”.

Il Comune punta molto anche sugli “Street control”, gli strumenti che consentono di elevare contravvenzioni senza che il vigile debba scendere dall’auto. Inoltre, questi apparecchi consentono di inviare elettronicamente al sistema i verbali con meno errori e maggior velocità.
E’ così possibile colpire molto efficacemente la piaga della sosta in doppia fila.

Nei primi cinque mesi del 2011, gli ultimi della giunta Moratti, sono state effettuate multe con lo “Street control” con una media di 1.847 al mese. Nel settembre di quest’anno, dopo la delibera della Giunta, sono state elevate 2.398 multe. Per questo la Giunta ha deciso lo scorso 1° settembre di acquistare 20 apparecchi che saranno operativi nei primi mesi del 2012.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -