18 C
Milano
giovedì, Maggio 23, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Area C: oltre 300 firme per la class action di Basiglio

(mi-lorenteggio.com) Basiglio, 30 gennaio 2012 Ha superato quota 300 sottoscrizioni, un terzo delle quali arrivate da cittadini residenti in altri 36 Comuni, la raccolta di firme per la class action contro Area C promossa da Basiglio. Dopo la presentazione del ricorso al Tar da parte del Comune, che ha notificato l’atto anche a nome dei 192 cittadini di Basiglio che avevano firmato la petizione contro la congestion charge, l’Amministrazione basigliese sta infatti procedendo anche su un secondo fronte.

“La prima azione che abbiamo fatto è stata impugnare un atto amministrativo, con un ricorso che tra l’altro abbiamo depositato anche in rappresentanza di 192 cittadini, ma il secondo passo sarà la class action. – conferma il Sindaco, Marco Flavio Cirillo – Stiamo studiando con i nostri legali come presentarla, visto che ci sono una serie di aspetti da approfondire e valutare anche in considerazione delle ultime novità introdotte dal Governo Monti, ma di certo la class action verrà fatta, poiché i motivi a suo sostegno ci sono tutti”.

Nel frattempo, in municipio eonline (attraverso il sito internet www.comune.basiglio.mi.it) prosegue la raccolta di adesioni all’azione collettiva del Comune, che ha già raggiunto quota 307 sottoscrizioni, 115 delle quali provenienti da altri paesi. Se i cittadini di Milano, con 32 firme, e quelli di Rozzano, con 29, sono quelli che hanno aderito in numero più alto all’iniziativa di Basiglio, firme via fax o via email sono arrivate da ben 36 Comuni diversi, tra cui Lacchiarella, Binasco, Assago, Opera, San Giuliano Milanese, Monza e Rescaldina.

Un dato che “conferma come la questione Area C riguardi tutti i cittadini, non solo quelli residenti a Milano. – sottolinea il Sindaco Cirillo – E di fronte al quale stupisce che alcuni Sindaci non si mobilitino a loro volta per dare voce alla loro cittadinanza. Ad esempio non si capisce perché il Sindaco di Lacchiarella, che tanto si era impegnato per combattere contro la Ztl adottata da Basiglio, non stia prendendo alcuna posizione su Area C, nonostante siano molti i cittadini di Lacchiarella che si sono rivolti a noi per protestare contro la congestion charge. Evidentemente si trattava di una polemica esclusivamente politica, non di un intervento per affrontare realmente i problemi di mobilità dei cittadini”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -