27.3 C
Milano
martedì, Luglio 23, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Provincia Milano: da Consiglio mozione quote rosa in cda partecipate

(mi-lorenteggio.com) Milano, 23 aprile 2012 – Favorire la parità di genere nei Consigli d’amministrazione e nei Collegi sindacali delle società partecipate dalla Provincia di Milano. Lo chiede una mozione approvata oggi dal Consiglio provinciale con 24 voti favorevoli e 5 astenuti.

Il documento, presentato da consigliere di tutti i gruppi, a partire dalla consigliera del PD Diana de Marchi, sollecita alla Giunta “tutti gli atti necessari affinché, fatto salvo l’inderogabile principio della parità di merito, sia previsto un bilanciamento della rappresentanza tra generi” e chiede che, come previsto dalla Legge 120 del 2011, “al genere meno rappresentato siano assegnati, a parità di merito, almeno un terzo degli amministratori e dei sindaci” a partire già dalle prossime nomine nei Consigli d’amministrazione e nei Collegi sindacali.

“Chiediamo di rendere attuativo un diritto, a partire dal nostro Statuto, – commenta Diana De Marchi – per avere risultati concreti che riconoscano le capacità e i meriti delle donne nel lavoro e nella carriera, strumento essenziale per la crescita e la competitività del nostro sistema produttivo”.

“Il voto di oggi in Consiglio – spiega la consigliera del PDL Roberta Capotosti – testimonia come la questione della parità di genere e della sua declinazione nel mondo del lavoro e delle partecipate della Provincia, non abbia un monocolore politico ma, al contrario, rappresenti un valore condiviso che fa del reale riconoscimento del merito, la cifra distintiva di una battaglia di civiltà”.

“In questi anni – commenta il presidente dell’assemblea Bruno Dapei – le donne hanno avuto via via sempre più rilievo nei posti di comando della Provincia, sia per quanto riguarda la politica che nella dirigenza. Finalmente anche nella nostra principale holding, e non solo, abbiamo registrato la nomina di consigliere d’amministrazione al femminile”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -