24.3 C
Milano
sabato, Luglio 13, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Abbiategrasso, Formigoni: qui ricerca d’avanguardia

(mi-lorenteggio.com) Abbiategrasso, 24 aprile 2012 – Il sistema socio-assistenziale presente sul territorio di Abbiategrasso fa due passi in avanti: il completamento del nuovo edificio da 187 posti letto, con il nuovo blocco operatorio dell’ospedale Costantino Cantù, e l’inaugurazione della nuova struttura della Fondazione Golci Cenci, destinata alla ricerca sui processi di invecchiamento cerebrale e sulle demenze degenerative. È stato il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni a inaugurare le due realizzazioni assieme al sindaco della città Roberto Albetti.

NUOVO OSPEDALE E CENTRO DI RICERCA – Doppia festa, dunque, per il centro storico di Abbiategrasso e la Regione Lombardia: da alcuni giorni è ben visibile la nuova facciata esterna dell’ospedale di via piazza Mussi. Completati, inoltre, i lavori per le 4 sale operatorie che entreranno in funzione alla fine dell’anno. A due passi di distanza sorge la palazzina di tre piani del nuovo centro della Fondazione Golgi Cenci, nato all’insegna della collaborazione tra pubblico e privato: l’azienda pubblica di servizi alla persona Golgi Redaelli ha messo a disposizione il terreno occupato un tempo dalla casa delle suore e la Fondazione Cenci Gallingani ha investito oltre 3 milioni di euro per la costruzione dell’edificio e l’acquisto della strumentazione.

LA LOMBARDIA PER L’INNOVAZIONE – "La Lombardia – ha detto Formigoni – potenzia ulteriormente e in modo significativo la propria offerta in ambito socio-sanitario". Grazie al centro della Fondazione Golgi Cenci "nasce un vero e proprio punto di snodo e di riferimento a livello nazionale per la ricerca sulle demenze generative, di cui l’Alzheimer risulta la più conosciuta". Il primo piano della struttura è dedicato al settore clinico, il secondo piano allo studio dei fattori genetici che influiscono sull’invecchiamento cerebrale, il terzo piano allo studio dei tessuti cerebrali. Accanto al centro sorgerà un edificio dedicato alla riabilitazione.

L’INVESTIMENTO NELLA SANITÀ – Da Abbiategrasso si rinnova la fiducia nella possibilità di progredire nella comprensione dell’Alzheimer. Importantissimo, infatti, è poter rilevare questa malattia allo stadio nascente che, nel mondo, colpisce una persona ogni 4 secondi: da qui la necessità di individuare marcatori biologici. "La nascita di questo centro – ha spiegato Formigoni – rappresenta una scommessa vincente e una sfida alla mancanza di un piano nazionale per promuovere la ricerca su questa malattia". Il tutto con un investimento di oltre 3 milioni di euro di risorse, una cifra – ha ricordato il presidente – "rilevante in senso assoluto, che diventa ancor più rilevante in considerazione del contesto attuale e generalizzato di estrema razionalizzazione delle risorse".

SANITÀ COME LEVA DI SVILUPPO – Le novità di Abbiategrasso – ha concluso Formigoni – dimostrano ancora una volta come "la sanità non vada considerata solo come un costo ma come una leva fondamentale di crescita e di sviluppo. Siamo già la regione europea con la più alta densità di lavoratori specializzati nelle medie e alte tecnologie e in cui sono presenti il 60 per cento delle sperimentazioni cliniche sul totale nazionale e il 60 per cento degli insediamenti farmaceutici produttivi a livello nazionale". La Lombardia non intende fermarsi: "Il grandissimo capitale umano e di risorse di cui disponiamo merita di essere ulteriormente potenziato: qui esistono uomini e mezzi per dare vita alla più importante realtà europea nel settore della medicina del futuro".

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -