24.8 C
Milano
venerdì, Luglio 19, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Incidente via Gallarate, vicinanza del Comune ai familiari della vittima ricevuti oggi a Palazzo Marino

(mi-lorenteggio.com) Milano, 7 agosto 2012 –  Si è costituito il pirata della strada che, lo scorso 5 agosto scorso, a Milano, ha investito e ucciso, sulle strisce, un anziano ciclista. L’uomo, un italiano di 36 anni, si è costituito ai carabinieri di Cornaredo.

“Abbiamo espresso ai familiari di Angelo Zanella la vicinanza e il cordoglio dell’Amministrazione comunale e di tutta la città. Oggi, grazie alle indagini serrate della Polizia locale e dopo i numerosi appelli rivolti dall’Amministrazione comunale, l’automobilista che domenica mattina ha investito, senza fermarsi, il ciclista di 79 anni, ha deciso di ammettere le proprie responsabilità ed è stato assicurato alla giustizia. E il Comune di Milano, che su questa grave vicenda vuole dare un ulteriore segnale, sta valutando di costituirsi parte civile nel processo”.

Lo hanno comunicato ai figli del pensionato, Maria Grazia Guida, vicesindaco e assessore all’Educazione e Istruzione, e Marco Granelli, assessore alla Sicurezza, Coesione sociale e Polizia locale, nel corso di un incontro privato che si è tenuto questa mattina a Palazzo Marino.

“L’Amministrazione comunale – dichiara la vicesindaco Guida – si sta impegnando per favorire una città sostenibile e a misura della mobilità alternativa, dove le utenze deboli, come i ciclisti, gli anziani, i bambini, gli invalidi, si sentano sicuri e tutelati. Continueremo a farlo, con gli investimenti, gli interventi per la sicurezza stradale e le campagne informative. E speriamo che, dopo il gravissimo fatto di via Gallarate, anche sul fronte della vicenda giudiziaria, che il Comune seguirà attentamente, arrivi un segnale forte da parte della Magistratura. Nella gravità di quanto accaduto colpisce in modo particolare l’omissione di soccorso nei confronti di una vittima inerme”.

“Ringrazio il Comandante Mastrangelo, gli agenti e i commissari della Polizia locale – aggiunge l’assessore Granelli – che fin dalle prime ore, e senza soluzione di continuità, hanno lavorato alle indagini stringendo il cerchio intorno al responsabile dell’incidente. Il nucleo dei vigili che si occupa degli incidenti stradali ha già risolto oltre il 90% dei casi di pirateria. Ma voglio lanciare un appello affinché chi si mette al volante sia attento e responsabile, evitando anche la minima distrazione che potrebbe essere fatale per la propria sicurezza e per quella degli altri”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -