28.1 C
Milano
sabato, Luglio 13, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Lombardia. Province, Podestà: «Riformare con intelligenza, preoccupazione per le risorse»

(mi-lorenteggio.com) Milano 23 agosto 2012 – «L’Unione delle Province lombarde e i dodici presidenti hanno lavorato, in questi anni, in grande sintonia – ha dichiarato il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà, a margine del consiglio direttivo dell’Upl a Sondrio -. Desideriamo che l’applicazione dei criteri per il riordino delle province, sul quale restiamo critici in merito a particolari tematiche, sia applicabile nel rispetto delle caratteristiche sociali, economiche e culturali di ogni territorio. Credo, poi, che i parametri individuati dal Governo non debbano essere pedissequamente seguiti, sebbene non risulterà necessario stravolgerli. Abbiamo, inoltre, molte perplessità sulle risorse. Nonostante le province lombarde abbiano raggiunto un livello di efficienza straordinario, le riduzioni lineari ai trasferimenti statali continuano a premiare gli enti non virtuosi. Non è accettabile, faremo una battaglia che comprenderà anche la norma sul patto di stabilità. Quest’ultima non ci permette, infatti, di pagare in tempo le imprese che lavorano per la pubblica amministrazione creando disoccupazione e difficoltà al nostro sistema economico. Infine, su un punto concordiamo unanimemente: la futura provincia non potrà essere un ente di secondo livello. Gli italiani non vogliono più nominati ma poter decidere chi amministra attraverso la legittimazione determinata dal voto popolare. Quanto a Milano, abbiamo margine per lavorare sul progetto legato alla città metropolitana. Io, il sindaco Pisapia e gli altri primi cittadini dell’hinterland avevamo già concordato la necessità di un ente di area vasta. Continueremo ad operare per coltivare questa opportunità: Milano è la realtà italiana che, più delle altre, necessita di un governo di questo tipo, capace di gestire un sistema produttivo tale e anche un’area complessa come la nostra».

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -