24.8 C
Milano
venerdì, Luglio 19, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Legnano. Un inizio anno scolastico ad ostacoli

(mi-lorenteggio.com) Legnano, 4 settembre 2012 –  E’ un inizio anno piuttosto burrascoso quello che si trova ad affrontare il sistema scolastico legnanese dell’obbligo. Questo a causa dell’incertezza che permane sull’assegnazione definitiva degli incarichi dirigenziali nei quattro Istituti Comprensivi scolastici cittadini.
«La speranza di cambiamento che ci aveva sostenuti sino alla fine di luglio, quando sembrava certa la positiva conclusione del concorso per nuovi Dirigenti Scolastici – dichiara l’assessore alle Attività educative Umberto Silvestri -, si è trasformata nella classica doccia fredda: poco è cambiato se non i nomi dei Dirigenti assegnati. Di fatto sono confermate, su quattro incarichi, una “reggenza” più due dirigenti titolari con reggenze esterne».
Alcuni numeri: la popolazione scolastica statale legnanese, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di 1° grado (medie inferiori), ammonta a circa 6.000 unità. Con questo sistema di reggenze il carico complessivo di studenti diventa di quasi 9.000, a tutto svantaggio della continuità e qualità del servizio. I primi che risentono di questa situazione sono proprio i Dirigenti che devono dividere il proprio impegno tra due o più strutture con conseguente dilatazione dei tempi operativi e decisionali.
«E’ una situazione che non favorisce la crescita qualitativa del servizio – continua l’assessore Silvestri -; al contrario, rischia una tendenza all’immobilismo. Le preoccupazioni espresse dal sindacato e da alcuni dirigenti sono condivisibili. Conosco comunque la qualità professionale dei dirigenti e del corpo docente così come altrettanto bene conosco e apprezzo le loro motivazioni a fornire un alto livello di servizio. Confido anche nella comprensione dei genitori. Sono situazioni sulle quali l’Amministrazione comunale ben poco può influire, anche se sono in corso contatti con altri Comuni per ipotizzare un fronte comune sulle politiche scolastiche territoriali».

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -