20.9 C
Milano
sabato, Luglio 13, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Nidi e materne comunali, apertura anno scolastico con 32 mila bambini a Milano

(mi-lorenteggio.com) Milano, 4 settembre 2012 – Da domani inizieranno gli inserimenti nei nidi comunali per più di 10 mila bambini della fascia 0-3 anni. E, sempre da domani, primo giorno di scuola per oltre 22 mila bambini che entreranno nelle 174 materne comunali.

Per quanto riguarda i nidi, il Comune per il secondo anno consecutivo supera la soglia dei diecimila posti garantiti in un asilo pubblico, accogliendo 10.045 bambini e segnando un incremento sensibile negli anni: 761 in più rispetto all’anno scolastico 2009-10. Dunque, l’offerta complessiva dei posti negli asili nido comunali, che comprende anche quelli accreditati e convenzionati, è sempre aumentata negli ultimi anni. Nel 2009-10 era di 9.591, nel 2010-11 di 10.130, nel 2011-12 di 10.469; quest’anno è di 10.603.

Vi sono infatti 558 posti liberi ancora da assegnare a fronte di una lista di attesa di 1.037 che, tradizionalmente, viene riassorbita nei primi mesi dell’anno scolastico. Anche lo scorso anno, tra settembre e novembre, si erano infatti registrate circa 700 rinunce.

Avvio di anno scolastico anche per 22.064 bambini delle scuole materne. In questo caso il dato è sostanzialmente stabile, per quanto riguarda le presenze assolute in classe nella giornata di domani (22.079 lo scorso anno, 22.105 nel 2010-2011 e 22.081 nel 2009-2010) e di liste d’attesa. Quest’ultima è di 421 bambini, di cui oltre la metà in Zona 2 e in Zona 9, dove negli ultimi anni sono sorti quartieri di recente edificazione senza un adeguato insediamento di servizi. Va registrato comunque un calo rispetto allo scorso anno quando era stata di 459. I posti liberi ancora da assegnare sono 266.

“La nostra Amministrazione – ha commentato Maria Grazia Guida, vicesindaco e assessore all’Educazione e Istruzione – ha fatto uno sforzo importante per ridurre al minimo i disagi per le famiglie milanesi. Per le materne abbiamo aperto 27 nuove sezioni creando 665 posti in più. Allo stesso tempo abbiamo eliminato, così come ci hanno sempre chiesto genitori e insegnanti, le classi pollaio di 28 bambini. Il 72% delle sezioni, infatti, saranno formate da 26 o 25 bambini e solo il 28% da 27. Inoltre, abbiamo assunto 46 educatrici nelle scuole materne e 104 nei nidi per un totale di 150 contratti a tempo indeterminato, di cui il 76% erano precari. Infine, voglio ricordare che non abbiamo aumentato le rette di iscrizione né le tariffe dei pasti di Milano Ristorazione”.

Due le principali novità per l’avvio dell’anno scolastico. La prima riguarda una lettera di accoglienza per i bambini e le loro famiglie scritta in sei lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, arabo e cinese. Le lettere sono disponibili on line anche sul sito web del Comune di Milano.

La seconda novità concerne gli orari di ingresso e uscita dalle scuole che saranno caratterizzati da una maggiore flessibilità. Al mattino, accanto all’orario tradizionale di entrata che va dalle 9 alle 9.20, è stata affiancata un’altra fascia oraria di ingresso, che va dalle 8.30 alle 8.45. Al pomeriggio, invece, saranno i singoli Consigli di scuola delle 80 unità educative a stabilire eventuali fasce orario flessibili di uscita secondo le esigenze delle famiglie e sotto la stretta osservazione e monitoraggio da parte dell’assessorato all’Educazione e Istruzione.

“Con il messaggio di benvenuto in sei lingue inauguriamo la serie di documenti, avvisi e circolari che verranno tradotti negli idiomi delle principali comunità presenti a Milano. Si tratta di una novità introdotta a seguito del ‘Maggio 12’, il percorso partecipato con famiglie ed educatrici culminato con la due-giorni al Piccolo Teatro dello scorso maggio. La comunicazione nelle altre lingue non è un provvedimento calato dall’alto, ma una precisa richiesta di chi vive nei servizi all’infanzia, vale a dire insegnanti e genitori. Allo stesso modo abbiamo istituito la novità della flessibilità oraria. Anche in questo caso si tratta di misure condivise con le famiglie e il personale educativo. È con lo stesso spirito che vogliamo proseguire il lavoro di dialogo e partecipazione di tutte le componenti della scuola della fascia 0-6 anni e arrivare a ‘Maggio 13’. Anche quella sarà un’occasione di riflessione e confronto per migliorare il lavoro di tutti e la qualità dei nostri servizi”. Ha spiegato la vicesindaco Guida.

Domani Maria Grazia Guida sarà presente in due scuole materne per l’avvio dell’anno scolastico. Alle ore 9 sarà in via Adriano 20 mentre alle ore 15 in via Barabino 2.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -