28.1 C
Milano
sabato, Luglio 13, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Città metropolitane: Dapei, senza poteri nuovi ed esclusivi operazione di facciata

(mi-lorenteggio.com) Milano, 04 settembre 2012 – “La Città metropolitana dovrà avere poteri nuovi, veri ed esclusivi altrimenti sarà solo un’operazione di facciata, ovvero un modo diverso di chiamare la Provincia, col rischio dell’aggravante di essere guidata dall’ennesimo consorzio di nominati".

Lo ha detto il presidente del Consiglio provinciale di Milano e coordinatore dei presidenti di Consiglio dell’UPI, Bruno Dapei, a margine del convegno “Il futuro delle Città metropolitane” in corso a Napoli alla presenza del Ministro per la Funzione pubblica, Filippo Patroni Griffi.

“I poteri previsti dal decreto li abbiamo già da anni – spiega Dapei – Dobbiamo lavorare col presidente Formigoni, il sindaco Pisapia e i sindaci dell’area per un cambiamento vero attraverso uno Statuto che dia al nuovo ente la legittimazione e la forza per governare davvero i processi di area vasta, superando la frammentazione e le costose sovrapposizioni del passato”.

Quanto all’ipotesi di elezioni di secondo livello per il nuovo ente, così Dapei: “Certo viviamo una crisi della rappresentanza, ma è ovvio che non la si risolve semplicemente abolendola. Fa orrore l’idea che sindaco metropolitano e consiglieri possano non essere scelti dai cittadini ma nominati da quel mercato delle vacche che già viviamo per consorzi e società per azioni pubbliche”. “Il più virtuoso principio su cui si fonda democrazia – conclude – è quello per cui chi governa risponde del suo operato al popolo che lo premia o lo punisce a fine mandato”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -