22.2 C
Milano
giovedì, Luglio 25, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Albairate. In 750 alla cena di beneficenza per la ricostruzione di Moglia

(mi-lorenteggio.com) Albairate, 17 settembre 2012 – Oltre 750 persone hanno partecipato alla cena di beneficenza “Un tetto per Moglia”, che si è tenuta lo scorso 15 settembre nel centro storico di Albairate, allo scopo di raccogliere fondi per le opere di ricostruzione in questo comune della provincia di Mantova che è stato duramente colpito dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012, trovandosi in prossimità del territorio emiliano.

La cena è stata promossa dal Comune di Albairate e organizzata dalla Pro Loco, con il supporto della Protezione civile, nell’ambito del Progetto intercomunale “Un tetto per Tutti” a sostegno di Moglia, sostenuto dalle amministrazioni comunali di Albairate, Bubbiano, Cassinetta di Lugagnano, Cisliano, Gudo Visconti, Ozzero, Vermezzo.

«Ancora una volta cittadini, volontari e amministratori del territorio si sono attivati per aiutare chi vive situazioni di disagio che possono essere affrontate e superate facendo sinergia e continuando ad alimentare la cultura della solidarietà che caratterizza da sempre le nostre comunità. – afferma il sindaco di Albairate Luigi Alberto Tarantola – La raccolta fondi, già avviata con diverse modalità nei diversi comuni coinvolti, proseguirà con altre iniziative a sostegno di Moglia.

Non resta che ringraziare i volontari, le centinaia di cittadini che hanno partecipato alla cena e quanti con discrezione hanno deciso di contribuire alla raccolta con un personale contributo economico, come per esempio i lavoratori di un istituto di credito del territorio che hanno donato l’equivalente dei loro buoni pasto».

Alla cena di beneficenza del 15 settembre ha partecipato una delegazione di ragazzi di Moglia guidata dal vice sindaco Mauro Trevisi, che ha ringraziato e poi testimoniato ai presenti quanto è accaduto nel loro comune e cosa si stia facendo tra mille difficoltà per la ricostruzione.

In piazza Don Bonati è stato anche proiettato un video sul comune mantovano che ha permesso di vedere gli effetti devastanti del terremoto e i moduli abitati che si stanno acquistando per i terremotati (dal costo di 8.500 euro ciascuno). Diversi moduli saranno acquistati con i fondi raccolti dai sette comuni dell’Abbiatense con iniziative come la cena di beneficenza.

All’evento di Albairate hanno partecipato, tra gli altri: Luigi Alberto Tarantola (sindaco di Albairate), Stefano Cantoni (sindaco di Bubbiano), Daniela Accinasio (sindaco di Cassinetta di Lugagnano), Emilio Simonini (sindaco di Cisliano), Paola Tedoldi (sindaco di Gudo Visconti), Willie Chiodini (sindaco di Ozzero) e Paolo Giussani (assessore di Vermezzo). «Gli amministratori hanno dimostrato di essere all’altezza della situazione andando oltre le proprie differenze politiche per collaborare e aiutare un comune in difficoltà», ha rilevato Tarantola.

Non resta che attendere le nuove iniziative che saranno organizzate per contribuire all’acquisto dei 50 moduli abitativi attrezzati che in vista dell’inverno servono ai cittadini terremotati di Moglia.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -