24.8 C
Milano
venerdì, Luglio 19, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Buccinasco. "Prosciolto da ogni accusa"

Buccinasco (29 aprile 2015) – Ha scelto la sede istituzionale – il Consiglio comunale – per tornare a parlare delle vicende giudiziarie che lo riguardano e fare chiarezza: il sindaco di Buccinasco Giambattista Maiorano nella seduta di ieri sera ha ricordato l’avviso di prosecuzione delle indagini ricevuto nel 2013 (reiterato nella primavera del 2014) e a una più recente archiviazione definitiva di una denuncia a suo carico.

“Sono nella identica situazione del primo giorno – ha spiegato Maiorano sul primo punto – non so nulla, ignoro l’accusatore, mai mi sono state rese note la/le condotta/e eventualmente contestatemi, da nessuno sono mai stato convocato. Come prima come sempre ripongo assoluta fiducia negli inquirenti. Sapendomi con la coscienza a posto, non posso che augurarmi una risposta nei tempi più brevi e celeri perché ogni dubbio possa essere dissipato.”

“Ho ricevuto invece più recentemente – continua il sindaco – una denuncia da parte di un dipendente comunale. L’accusa: violenza privata. Volevo segnalarvi con chiarezza che già in data 9 dicembre 2014 il Pubblico Ministero ha chiesto l’archiviazione del fascicolo. Ad oggi il GIP ha disposto l’archiviazione definitiva in accoglimento delle motivazioni già espresse dal Pubblico Ministero.” Nulla da festeggiare per il primo cittadino. Piuttosto la preoccupazione “sull’abuso dello strumento della denuncia quando questa si dimostra del tutto stravagante, infondata e strumentale. Ancora peggio quando il contenuto di tali denunce diventa, come è diventato, elemento di dibattito pubblico con bizzarri e volgari attacchi, pesanti insinuazioni, …” Il Sindaco ha anche reso noto al Consiglio Comunale che, nelle scorse settimane sono stati archiviati altri avvisi di garanzia a carico di un dipendente comunale, fatto per altro vergognosamente oggetto di attacchi squallidi: “Mi domando: chi ripaga gli innocenti dall’onta del tritacarne mediatico? Quanto il tempo fatto perdere a inquirenti, giudici, avvocati, che meglio avrebbero potuto dedicarlo a perseguire reati veri e situazioni certamente più meritevoli di attenzione? Chi risarcirà il Comune per il clima interno di tensioni e sfiducia che ha prodotto
sostanziali appesantimenti operativi?”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -