22.4 C
Milano
venerdì, Luglio 12, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

LOMBARDIA. INCIDENTI CORTEO NO EXPO MILANO, MARONI: DA REGIONE 1 MLN E MEZZO DI EURO PER RISARCIRE I DANNI AI CITTADINI

(mi-lorenteggio.com) Milano, 02 maggio 2015 –  All’indomani dei gravi incidenti nel corso del corteo del May Day Parade No EXPO, l’ipotesi di reato al centro dell’inchiesta della Procura di Milano, che dovrà accertare le responsabilità per i violenti disordini durante il corteo di ieri nel capoluogo lombardo, è quella di "devastazione", che prevede pene fino a 15 anni di carcere. Ieri, intanto, sono state arrestate 5 persone in flagranza per resistenza, lesioni e altri reati.

"Non voglio che i cittadini subiscano le conseguenze delle azioni compiute ieri da questi delinquenti. Per cui ho chiamato il mio assessore al Bilancio Massimo Garavaglia, e gli ho detto di predisporre la costituzione di un fondo, che alimenteremo per adesso con un milione e mezzo di euro, per risarcire i danni ai cittadini. Sono una cinquantina le auto bruciate, una 30 i negozi devastati, anche alcune case private. D’accordo con il Comune di Milano che farà la rilevazione dei danni provvederemo poi, nel caso non ci fossero le assicurazioni a risarcire i cittadini. Non è una cosa a cui siamo obbligati, ma lo faccio perché voglio dare il segnale che le Istituzioni ci sono e accanto a quelli che devono prevenire e reprimere ci sono anche le Istituzioni che stanno dalla parte dei cittadini". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni rispondendo alle domande dei giornalisti, a margine del Comitato per l’ordine e la sicurezza, che si è svolto questa mattina in Prefettura, a Milano, in seguito agli atti vandalici compiuti ieri in città.

Ci sarà un comunicato ufficiale, io e il sindaco Pisapia abbiamo espresso ringraziamento per l’impegno messo dalle Forze dell’Ordine e la condanna di quanto accaduto ieri. Non entro nel merito delle questioni legate all’ordine pubblico, ho chiesto se ci siano segnali particolarmente rilevanti per evitare che succeda in futuro e tutti hanno garantito l’impegno perché questo non avvenga". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, rispondendo alle domande dei giornalisti, a margine del vertice del Comitato per l’ordine e la sicurezza, che si è svolto in Prefettura, questa mattina, a Milano, in seguito agli scontri avvenuti ieri in città. "Come ex ministro dell’Interno – ha detto Maroni – ho una certa esperienza di come funzionano queste cose e posso dire che la gestione dell’ordine pubblico è tra le cose più complicate. Ho riconosciuto alla Questura e Prefettura di Milano, e alle Forze dell’Ordine tutte le professionalità necessarie. Se si poteva fare di più e meglio, non è compito mio dirlo".

Così il Premier Renzi ieri sera "Il volto autentico di Milano è quello, positivo nobile e bello, dell’apertura dell’Expo al mondo e al futuro. Il messaggio di lavoro, orgoglio e valori che viene da Expo non può essere e non sarà insultato dai violenti e da questi vigliacchi incappucciati. Il volto autentico di Milano non è quello dei vandali che hanno impegnato le forze dell’ordine, cui va il ringraziamento del governo.Il volto autentico sono i bambini che cantano l’inno e i milanesi che stanno già rimettendo ordine in città.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -