24.8 C
Milano
venerdì, Luglio 19, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Per ExpoinCittà due mostre raccontano un Museo del Novecento rinnovato, dal futurismo al contemporaneo

(mi-lorenteggio.com) Milano, 14 maggio 2015 – Sono state presentate oggi le due nuove mostre allestite negli spazi e lungo il percorso del Museo del Novecento: “Un Museo Ideale. Ospiti d’eccezione nelle collezioni del Novecento. Dal Futurismo al Contemporaneo”, che presenta capolavori della grande arte italiana del secolo scorso provenienti da importanti musei italiani poste in dialogo con le opere esposti nelle sale del Museo; e “Nuovi Arrivi. Opere della donazione Bianca e Mario Bertolini”, che rende omaggio a una delle più significative donazioni alle Raccolte Civiche cresciute negli anni proprio grazie a importanti lasciti privati.

Entrambe le mostre sono promosse nell’ambito degli appuntamenti d’arte del palinsesto ExpoinCittà, il progetto di Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano che riunisce ad oggi nel suo palinsesto più di 23 mila appuntamenti durante il semestre dell’Esposizione Universale e che permette di conoscere in tempo reale, giorno per giorno, cosa avviene in città attraverso la app, il sito web, i social network, e il blog in 6 lingue.

“La costante collaborazione tra istituzioni pubbliche e private, il sostegno delle imprese, le sottoscrizioni popolari, le donazioni e i contributi generosi dei cittadini, milanesi e non, alla conservazione e alla crescita del patrimonio artistico cittadino sono un elemento identitario forte di Milano e della sua storia – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno –. Una cifra che vediamo oggi rinnovata al Museo del Novecento, declinata in alcune delle sue forme: la collaborazione di alcuni dei più importanti musei italiani per la costruzione di un percorso espositivo che rappresenta la summa del nostro Novecento artistico; la generosità di un cittadino, Mario Bertolini, che dona la sua collezione, frutto di una vita di ricerca e passione per l’arte, a un museo civico perché sa che qui sarà ben conservata e valorizzata al meglio; il senso e il valore della condivisione, uniti alla consapevolezza della propria funzione pubblica, da parte di un’associazione come Acacia che cede parte della sua collezione per arricchire quella di un museo civico; il sostegno di un’impresa, SisalPay, per la realizzazione di entrambe le mostre a dimostrazione del fatto che economia e cultura non possono procedere disgiunte nella crescita di una comunità come quella milanese, da sempre all’avanguardia in ogni campo”.

Per quattro mesi, dal 15 maggio al 13 settembre 2015, il Museo del Novecento diventa con un percorso espositivo scandito da “ospiti” d’eccezione, testimoni illustri della creatività e dell’avanguardia dell’arte italiana dal Futurismo al Contemporaneo, per restituire allo sguardo dei visitatori un patrimonio artistico unico al mondo. Per realizzare la mostra “Un Museo Ideale” il Museo del Novecento si è messo in rete con le più importanti istituzioni museali italiane quali la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, Galleria d’Arte Moderna di Torino, Mart di Rovereto, Cà Pesaro di Venezia, Museo Morandi di Bologna, Museo Revoltella di Trieste e Galleria d’Arte Moderna di Palermo.
Al percorso dedicato al Novecento fa da contrappunto una selezione di opere d’arte contemporanea dei protagonisti italiani più significativi del panorama internazionale, recentemente donate al museo da ACACIA, l’Associazione Amici Arte Contemporanea Italiana.
La mostra, a cura del Comitato Scientifico del Museo con l’allestimento di Paolo Giacomazzi, offre un’occasione irripetibile per ammirare alcune delle opere simbolo dell’arte italiana dal Futurismo all’Arte Povera, in un dialogo aperto con il contemporaneo. Tra i capolavori ospitati “Nudo di spalle (Controluce)” di Boccioni, la grande “Crocifissione” di Renato Guttuso, “Cortile di Via Fondazza” di Giorgio Morandi e “Meriggio” di Felice Casorati.

Nello Spazio Mostre e negli Archivi del Novecento, invece, la mostra “Nuovi Arrivi. Opere della donazione Bianca e Mario Bertolini” espone fino al 1° novembre una splendida selezione, curata da Cristina Baldacci e Danka Giacon, di circa 100 delle oltre 600 opere realizzate dai protagonisti dell’arte italiana e internazionale del secolo scorso e donate da Mario Bertolini al Museo del Novecento.
La Sala “Archivi del Novecento”, al quarto piano del Museo, è dedicata alla pop art, primo nucleo acquistato dal collezionista, per poi proseguire con le esperienze americane ed europee dell’arte concettuale degli anni Sessanta e Settanta, la “land art” e le esperienze performative e comportamentali di artisti italiani e internazionali.
La seconda parte del percorso si sviluppa invece nello Spazio Mostre con un importante nucleo di dipinti neoespressionisti tedeschi e austriaci. In mostra nomi di spicco come Georg Baselitz, con le sue caratteristiche immagini capovolte, e Anselm Kiefer. A questo corpus di opere si aggiungono una serie su carta di Mimmo Paladino e un dipinto dell’artista austriaca Maria Lassnig, Leone d’oro alla Carriera alla 55° Biennale di Venezia (2013). Il percorso si chiude con una grande “Rosa bianca” (1967) di Jannis Kounellis, che fa da importante contraltare alla “Rosa nera” (1966) presente nella collezione permanente del Museo e copertina del suo catalogo.

Entrambe le mostre sono realizzate con il sostegno di SisalPay, brand del Gruppo Sisal. Le mostre e le attività collaterali del Museo del Novecento sono possibili grazie alla sensibilità di Bank of America Merril Lynch e Finmeccanica, Main Sponsor del museo.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -